Home»News»Mini John Cooper Works GP, la piccola ad alte prestazioni è prenotabile

Mini John Cooper Works GP, la piccola ad alte prestazioni è prenotabile

0
Condivisi
Pinterest Google+

Mini John Cooper Works GP, la piccola ad alte prestazioni è prenotabile

La Mini John Cooper Works GP, la prima e per il momento unica rivale della nuova VW T-Roc, debutta al Los Angeles Auto Show. Il salone californiano, strategico per alcuni modelli, aprirà al pubblico il 22 novembre per chiudere i battenti il primo dicembre. La filiale italiana del costruttore premium britannico della galassia Bmw ha già annunciato il prezzo della nuova variante ad alte prestazioni: da 45.900 euro.

Mini John Cooper Works GP

Mini John Cooper Works GP da 306 CV e 13,7 chilometri per litro

La Mini John Cooper Works GP sarà il modello più veloce mai prodotto dalla casa di Oxford. Sotto il cofano monta il quattro cilindri turbo benzina da 306 CV accreditato di consumi di 7,3 l/100 km. Il costruttore non ha precisato a quale ciclo si riferiscano, ma ha precisato che le emissioni di CO2 sono di 167 g/km. Anche la coppia del dinamico motore è ancora avvolta dal mistero, sicuramente però supererà i 400 Nm. La macchina è già stata testata sulla Nordschleife del Nürburgring dove ha completato il giro in meno di 8 minuti.

Piattaforma dedicata per la prenotazione e 500 euro di anticipo

Questa versione sarà a tiratura limitata: ne verranno prodotti appena 3.000 esemplari. Il telaio della Mini Joh Cooper Works GP è stato sviluppato appositamente assieme a soluzioni aerodinamiche ottimizzate. Il costruttore anticipa “nuovi standard prestazionali nel segmento delle auto piccole”. Le prenotazioni si possono perfezionare anche nel Belpaese con un versamento di 500 euro attraverso una specifica piattaforma online. Il sito spiega che si tratta di un modello “solo per pochi”.

Mini John Cooper Works GP

 

 

Articoli precedente

Ore 11.15, scatta l'ora X: a Zwickau entra in produzione la Volkswagen ID.3

Articolo successivo

Benzinai in sciopero in tutta Italia su strade e autostrade il 6 e 7 novembre