Home»Electric»Ampere, il motore elettrico britannico in 3D da 300 CV pesa solo 10 kg

Ampere, il motore elettrico britannico in 3D da 300 CV pesa solo 10 kg

0
Condivisi
Pinterest Google+

La britannica Equipmake, il cui quartier generale si trova a Snetterton, 160 chilometri a nord est di Londra, promette una possibile riduzione del peso complessivo dei veicoli a zero emissioni grazie al nuovo motore elettrico Ampere accreditato di una potenza di quasi 30 CV per chilogrammo. Sono esclusi i rapporti di trasmissione e la gestione elettronica.

Nel nuovo motore elettrico i magneti sono disposti diversamente

Una prospettiva interessante, anche se per il momento non sono chiari i tempi, visto cha la società non ha anticipato scadenze per la versione di serie dell’unità. L’alleggerimento del motore Ampere è legato anche ad una nuova tecnica di produzione con stampa in 3D dei vari componenti. Su questo fronte collabora con la Hieta Technologies di Bristol che lavora con le polveri di metallo. La Equipmake fa lavorare l’unità con una tecnologia “a raggio” con i magneti disposti sul mozzo in maniera differente assicurando una maggiore efficienza, anche nel raffreddamento.

Jaguar Land Rover è fra i clienti della Equipmake

La società parla già dell’Ampere come della “prossima generazione dei motori elettrici”. Jaguar Land Rover è fra i clienti del fornitore britannico, che ha in Ian Foley uno dei manager di spicco. Foley ha esperienza nello sviluppo per la Formula 1. La Equipmake lavora ad un motore da 220 kW, 300 CV, che sulla bilancia dovrebbe arrivare a 10 chilogrammi. Il suo obiettivo di 30 CV per chilogrammo è ambizioso, visto che attualmente il miglior rapporto peso potenza delle unità elettriche non arriva a 7 CV (5 kW) per kg. Il motore già messo a punto dalla società, l’APM 125, arriva a 9 kW (12 CV) per chilo.

Articoli precedente

Bmw cambia logo, ma solo per la comunicazione e non per le auto

Articolo successivo

Quarto ribasso di Eni su benzina e diesel in 11 giorni. Giù pure IP e Tamoil