Home»News»NAVTEQ/ Primo trimestre 2007: crescita record per il fornitore di mappe

NAVTEQ/ Primo trimestre 2007: crescita record per il fornitore di mappe

0
Condivisi
Pinterest Google+

CHICAGO (USA) – NAVTEQ Corporation, fornitore leader mondiale di dati cartografici digitali per la navigazione stradale e soluzioni basate sulla localizzazione, ha annunciato cifre record per i ricavi e margini operativi nel primo trimestre dell’anno, terminato lo scorso 1 aprile 2007. Rispetto al primo trimestre 2006, i ricavi sono aumentati del 31% raggiungendo i 160 milioni di dollari USA, mentre il margine operativo è cresciuto dell’85% a un totale di 38,3 milioni di dollari, e l’utile netto è salito del 87% a quota 30,2 milioni di dollari. In aumento dell’84% anche l’utile per azione, arrivato a 0,31 dollari rispetto agli 0,17 dollari del medesimo periodo del 2006. I ricavi delle attività di NAVTEQ in Europa, Medio Oriente e Africa hanno raggiunto gli 87,3 milioni di dollari nel corso del primo trimestre 2007, con un aumento del 14% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. Sempre in quest’area, i ricavi nel trimestre in esame sono aumentati del 5% al netto delle fluttuazioni dei cambi. I ricavi nelle Americhe hanno invece raggiunto i 70,8 milioni di dollari, in crescita del 61% rispetto al medesimo periodo del 2006. Infine, nell’area Pacifico i ricavi del primo trimestre hanno toccato 1,9 milioni di dollari, anch’essi in aumento rispetto agli 1,8 milioni di dollari del primo trimestre 2006. La liquidità e i titoli negoziabili al 1 aprile 2007 ammontavano a 347,5 milioni di dollari; il cash flow netto generato dalle attività operative nel primo trimestre 2007 è stato pari a 79,1 milioni di dollari. Questi risultati sono in linea con le previsioni del management di NAVTEQ aggiornate al 1° maggio 2007. Per l’esercizio 2007, NAVTEQ conferma gli obiettivi comunicati lo scorso 8 febbraio 2007, con ricavi compresi tra 720 e 750 milioni di dollari USA e un utile per azione tra 1,20 e 1,26 dollari, assumendo un tasso di cambio USD/EUR medio annuo di 1,27 dollari e un’aliquota fiscale effettiva mondiale del 28-29%.

Articoli precedente

CITROËN/ Sono disponibili le serie speciali C3 e C3 Pluriel Sundek

Articolo successivo

MAZDA/ Domenica il raduno 'Andar per Langhe' riservato ai miatisti