Home»News»Protean 360+ (NEVS), ruote con sospensioni, sterzo e motore integrati

Protean 360+ (NEVS), ruote con sospensioni, sterzo e motore integrati

0
Condivisi
Pinterest Google+

Protean 360+ (NEVS), ruote con sospensioni, sterzo e motore integrati

Ruote indipendenti con sospensioni, sterzo e motore elettrico integrati: è la soluzione per la mobilità urbana del futuro immaginata dalla Protean Electric, una controllata della NEVS. La National Electric Vehicles Sweden è subentrata alla Saab per produrre auto a zero emissioni sulla piattaforma della “vecchia” 9-3.

Le manovre impossibili diventano possibili: nuova concezione degli spazi

Da quanto il colosso cinese Evergrande ha assunto il controllo della NEVS sembra aver ritrovato lo slancio di quando aveva acquistato una parte delle attività del costruttore scandinavo. La controllata britannica ha sviluppato la Protean 360+, una tecnica che consente di immaginare un diverso modo di spostarsi. Le ruote con sospensioni, sterzo e motore elettrico integrati permettono potenzialmente di ragionare su spazi diversi. Ma anche di pensare ad un comfort superiore ed a manovre altrimenti impossibili o quasi se le ruote possono girare fino a 90°. Tipo parcheggiare lateralmente.

La controllata delle NEVS parla di 109 Cv e 1.250 Nm per ruota

L’idea della Protean Electric potrebbe venire applicata sia al trasporto delle persone sia alla logistica delle merci. Le porte potrebbe venire collocate non solo ai lati, ma anche all’anteriore ed al posteriore. Per non parlare delle molteplici possibilità per il vano di carica. Esattamente come il concept esibito da Scania, la modularità diventa strategica. Le stesse prestazioni di cui la controllata della NEVS accredita la tecnologia Protean 360+ sono interessanti. Si parla infatti di una potenza che può raggiungere i 109 CV ed i 1.250 Nm per ruota. Il cosiddetto “ultimo miglio” è sempre meno lontano. Sicuramente più vicino in Cina.

 

Articoli precedente

L'offensiva di Ghosn, che chiede 15 mln di danni a Nissan e Mitsubishi

Articolo successivo

Più prestazioni e meno consumi e emissioni col nuovo CVVD di Hyundai