Home»News»Nissan Micra GPL, quando la compatta raggiunge i 1.000 km di autonomia

Nissan Micra GPL, quando la compatta raggiunge i 1.000 km di autonomia

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nissan Micra GPL, quando la compatta raggiunge i 1.000 km di autonomia

Grazie alla doppia alimentazione, l’autonomia della nuova Nissan Micra GPL sale a mille chilometri. Sotto il cofano della compatta giapponese bifuel c’è l’unità IG-T da 0,9 litri da 90 CV. Il motore, che a GPL arriva a 87 CV, è ad iniezione sequenziale fasata in fase gassosa. La coppia è di 140 NM. La scelta del tipo di combustibile avviene automaticamente.

Declinazione N-Sport anche col turbo benzina DIG-T da 117 CV

L’offerta dei propulsori è stata integrata anche con altre unità, come il tre cilindri turbo benzina da 1.0 litri da 100 CV conforme alle norme Euro 6d-Temp. Questo motore assicura 10 cavalli e 20 Nm di coppia più di prima e consumi ridotti fino a 0,7 l/km in meno (22,2 l/km di percorrenza). Poi ci sono il DIG-T, sempre sovralimentato, sempre a tre cilindri e sempre a benzina, da 1.0 litri, ma da 117 CV con 180 Nm di coppia più 20 di overboost (5l/100 km di consumo dichiarato) ed il diesel dCi da 1.5 litri da 90 CV, entrambi per la variante N-Sport. Questo modello ha un assetto ribassato di 1,1 centimetri e sospensioni ottimizzate.

Nissan Micra GPL, un’esclusiva per il mercato italiano

La Nissan Micra GPL è un’esclusiva per il mercato italiano, dove la soluzione a gas petrolifero liquefatto vale il 9% dei volumi ai privati (il 14% nel segmento di riferimento del modello, il “B”). L’impianto aggiuntivo è stato sviluppato e prodotto espressamente per la compatta nipponica in collaborazione con l’italiana BRC Gas Equipment, che ne cura anche l’installazione. In avvio, il motore si accende a benzina e passa a GPL quando viene raggiunta la temperatura ottimale. Il serbatoio toroidale si trova nell’alloggiamento riservato alla ruota di scorta ed ha una capacità di 33,6 litri effettivi. Con la Nissan Micra GPL viene fornito anche il riduttore per il rifornimento. Questa declinazione, abbinata al cambio manuale a 5 marce, è a listino a partire dai 16.450 euro dell’allestimento Start.

 

 

Articoli precedente

FCA What’s Behind: come si sviluppano le nuove auto in condizioni estreme

Articolo successivo

Pasqua di fuoco per una Tesla Model S in un parcheggio di Shanghai: il video