Home»News»NISSAN / La GT-R : la supercar multi-performance del XXI secolo che può essere guidata da tutti

NISSAN / La GT-R : la supercar multi-performance del XXI secolo che può essere guidata da tutti

0
Condivisi
Pinterest Google+

ROMA – La GT-R è costruita sulla nuova piattaforma Premium Midship, che consente l’impiego del primo transaxle posteriore indipendente del mondo nel sistema di trazione integrale ATTESA E-TS. Questa soluzione migliora la distribuzione del peso e ottimizza la manovrabilità.Il motore della GT-R è una nuovissima unità V6 da 3,8 litri serie VR costruita a mano, sovralimentata da due turbocompressori, che sviluppa 480 CV (353 kW) a 6400 giri e 588 Nm di coppia tra i 3200 e i 5200 giri. La responsabilità ambientale è attestata dalla certificazione ULEV (Ultra Low Emission Vehicle) statunitense. Il propulsore VR38DETT è accoppiato a un nuovo cambio transaxle sequenziale GR6 a sei marce con doppia frizione e comandi al volante “paddle shift”. Il transaxle sequenziale ha frizioni in bagno d’olio separate per le marce dispari (1a, 3a, 5a) e per le pari (2a, 4a, 6a), e preseleziona la marcia successiva in accelerazione o in scalata per assicurare cambiate ultrarapide. In più, la funzione “Hill Start Assist” aiuta nelle partenze in salita. La GT-R sarà disponibile in tre diversi allestimenti, GT-R, GT-R Premium Edition e GT-R Limited Edition, tutti con motore biturbo V6 da 480 CV, cambio transaxle a doppia frizione, trazione integrale avanzata, sospensioni regolabili, pneumatici “run flat” e display touchscreen multifunzione. Il pacchetto Premium Edition offre in più l’impianto audio Bose a 11 altoparlanti, i tergicristalli con sensore di pioggia, il retrovisore con funzione antiabbagliamento automatica e i fari automatici; la versione Limited Edition ha ruote con finitura grigio-fumo, l’esclusiva tinta Super Black per la carrozzeria e interni in pelle nera e rossa.

Articoli precedente

SUBARU / Forester Diesel, ecco i segreti del nuovo motore

Articolo successivo

VEGA EDITRICE/ Domani alle 13.00 su Odeon l'appuntamento è con Yellow