Home»News»Novità a Detroit, Serie 5 e Classe E Coupè e un’auto di “Cars 3”

Novità a Detroit, Serie 5 e Classe E Coupè e un’auto di “Cars 3”

0
Condivisi
Pinterest Google+

Anche se il CES di Las Vegas (5-8 gennaio 2017) sta “saccheggiando” espositori al NAIAS (8-22 gennaio 2017), il Salone di Detroit rimane ancora il grande motor show che apre la stagione dei saloni. In Nevada, ad esempio, Fiat Chrysler Automobiles potrebbe rivelare una versione completamente elettrica di Chrysler Pacifica, esibita come ibrida plug-in nel gennaio di quest’anno proprio a Detroit. Perfino un costruttore come Nissan ha deciso di andare a Las Vegas con le sue novità in termini di guida autonoma. Gli organizzatori del NAIAS contano tuttavia su almeno 61 anteprime, alcune delle quali di caratura mondiale, anche se magari di non troppo interesse per il mercato del Vecchio Continente. Tra queste c’è l’arrivo della nuova Toyota Camry, una familiare che da quasi vent’anni è la berlina più venduta negli Stati Uniti. Con il proprio brand di lusso, mette in vetrina la nuova Lexus LC 500 di serie, anche in versione ibrida con il Multi-Stage Hybrid System che simula una trasmissione a 10 rapporti, nonché Lexus LS.

Ma al Cobo Center continueranno ad essere protagonisti i costruttori tedeschi. Daimler presenterà Mercedes Classe E Coupé dopo che undici mesi fa aveva fatto sfilare la rinnovata berlina. La rivale bavarese lancerà l’aggiornata Bmw Serie 5, mentre Volkswagen continua la propria offensiva americana con la versione a passo lungo di VW Tiguan, dopo che a Los Angeles ha presentato Atlas il suv a sette posti per gli Stati Uniti. Porsche rinuncia a Detroit (le ha preferito Los Angeles e andrà poi a New York), ma gli appassionati di auto sportive potranno consolarsi con un’evoluzione di Chevrolet ZR1 e verosimilmente con il facelift di Ford Mustang. Dalla Corea arriva Kia Stinger, la coupè a quattro porte a trazione posteriore destinata a sfidare sempre più i concorrenti premium. Presso lo stand di Walt Dinsey e Pixar dovrebbero venire esposta almeno una delle auto di “Cars 3” in versione “reale”, anche se non destinate alla commercializzazione: l’interesse dovrebbe essere notevole visto che un trailer della pellicola è già stato visto oltre 20 milioni di volte.

Articoli precedente

Motor Show 2016: 200 mila visitatori e organizzatori soddisfatti

Articolo successivo

Rischio crollo produzione auto in Gran Bretagna con la Brexit