Home»News»Porsche Panamera: svelata la seconda generazione

Porsche Panamera: svelata la seconda generazione

1
Condivisi
Pinterest Google+

Nelle scorse ore la Porsche, in occasione di un evento dedicato a Berlino, ha celebrato il debutto mondiale della nuova Porsche Panamera. Sotto il profilo estetico la vettura si caratterizza per proporzioni tese e dinamiche, spalle pronunciate, fianchi atletici e una linea del tetto molto dinamica che, nella parte posteriore, si appiattisce di 20 mm.

Dimensioni “maggiorate”. Centimetro alla mano, il nuovo modello raggiunge i 5.049 mm (+34) in lunghezza, 1.937 mm (+6 mm) in larghezza e 1.423 mm (+5 mm) in altezza. Il passo cresce invece di 30 mm, arriva a 2.950 mm e allunga le proporzioni della vettura.

Aggiornato anche l’abitacolo. I tipici interni Porsche sono stati interpretati seguendo un concetto innovativo: superfici con tecnologia Black Panel e display interattivi uniscono la visualizzazione chiara e la tipica superficie di comando degli smartphone e dei tablet alla logica dei comandi orientata alla praticità dell’auto. I classici tasti meccanici e la strumentazione tradizionale sono stati ridotti in modo significativo. Al loro posto, nel nuovo Porsche Advanced Cockpit dominano pannelli sensibili al tatto e display configurabili individualmente.
Nuovi motori biturbo V6 e V8. Il lancio sul mercato della nuova Porsche Panamera si basa sull’adozione di tre nuovi motori biturbo con iniezione diretta. Tutte le versioni, compresa quella a gasolio, sono dotate di trazione integrale permanente e di un nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a otto rapporti. Nel dettaglio, un motore V8 da 550 CV a benzina alimenta la Panamera Turbo, mentre la Panamera 4S è spinta da un motore V6 da 440 CV. La Panamera 4S Diesel, invece, è spinta da un motore V8 in grado di erogare una potenza di 422 CV. La Gran Turismo tedesca può inoltre contare su sofisticate tecnologie al servizio di chi guida, fra cui: il Porsche Active Suspension Management (regolazione elettronica degli ammortizzatori, PASM), il Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) rinnovato, il Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus) e il nuovo sterzo elettromeccanico.
Non mancano poi molteplici sistemi di assistenza, come l’assistente di visione notturna che, tramite una telecamera termografica, riconosce pedoni e animali di grossa taglia allertando il guidatore con una spia colorata sul cruscotto. Last but not least va segnalata l’introduzione del Porsche InnoDrive, incluso sistema adattivo di regolazione della velocità. Sulla base dei dati di navigazione e di sensori radar e video, il sistema calcola e attiva per i successivi tre chilometri i valori ottimali di accelerazione e decelerazione, la marcia costante e la funzione veleggiare.

La nuova Porsche Panamera è ordinabile da subito e sarà disponibile presso i Concessionari dal 5 Novembre 2016. In Italia i prezzi della Panamera 4S partono da 117.362 Euro, IVA inclusa. La Panamera 4S Diesel viene offerta a partire da 121.388 Euro e la Panamera Turbo da 158.354 Euro.

Articoli precedente

Kia: primo posto per la qualità nella classifica J.D. Power

Articolo successivo

Nuova Citroën C3: è tutta un'altra auto