Home»News»Skoda Octavia Scout, “prima volta” a trazione anteriore e del nuovo TDI

Skoda Octavia Scout, “prima volta” a trazione anteriore e del nuovo TDI

0
Condivisi
Pinterest Google+
La terza generazione della Skoda Octavia Scout, ossia la variante familiare votata al fuoristrada della best seller con e insegne della Freccia Alata, arriva in autunno. Il modello è una delle declinazioni della nuova Octavia, la best seller del costruttore della Repubblica Ceca arrivata invece alla quarta generazione.

Quindici millimetri di altezza da terra in più

La Skoda Octavia Scout misura 4,793 metri di lunghezza, vale a dire 16 millimetri più di prima. In larghezza ha guadagnato un centimetro e mezzo (1,829 metri), mentre il vano bagagli ha una capienza che parte da 640 litri. Rispetto alla carrozzeria station wagon “ordinaria”, la Scout ispirata ai suv assicura 15 millimetri di altezza da terra in più per eventuali escursioni lontano dall’asfalto. Appare pertanto quasi come una contraddizione il fatto che la Skoda Octavia Scout venga offerta, ed è la prima volta, anche con la sola trazione anteriore. Ma è evidente che ciò che affascina è lo stile, il quale va oltre al modo di impiego.

Paraurti specifici ed estese protezioni sottoscocca

Le estese protezioni sottoscocca caratterizzano il modello assieme ai paraurti specifici con rivestimenti in colore alluminio. I cerchi di serie sono da 18” (in opzione da 19). Diffusore posteriore, mancorrenti al tetto e gusci degli specchietti retrovisori, regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente, sono di colore argento. Tra le nuove dotazioni disponibili, ci sono anche i gruppi ottici anteriori in tecnologia full LED Matrix. Sul fronte dei motori c’è la novità del turbodiesel da 2.0 litri da 200 CV grazie al quale la Skoda Octavia Scout può trainare rimorchi fino a 2.000 kg.

Skoda Octavia Scout con il diesel più potente

Si tratta dell’unità più potente mai proposta su questo modello, tra l’altro con 400 Nm di coppia. Inedita è anche la variante mild hybrid 1.5 e-TEC abbinata alla trasmissione automatica DSG a 7 marce: questa unità è a trazione anteriore come il 2.0 TDI da 115 CV ed il 1.5 TSI da 150 CV.  I motori TSI da 2.0 litri da 190 CV e TDI da 2.0 litri sia da 150 sia da 200 CV saranno offerti solo a quattro ruote motrici a controllo elettronico e cambio automatico DSG a 7 rapporti. Il costruttore ha anticipato per gli inizi di luglio nuove informazioni sia sulla Scout sia “sulle altre novità della nuova famiglia Octavia”.
Articoli precedente

Ford Fiesta mild hybrid, 24 Nm di coppia in più e 5% di consumi in meno

Articolo successivo

Software emissioni, multata anche ZF, ammenda da 42,5 milioni di euro