Home»News»Tecno-offensiva di Toyota su motori, trasmissioni e ibrido

Tecno-offensiva di Toyota su motori, trasmissioni e ibrido

0
Condivisi
Pinterest Google+

Sempre più ibrido nel futuro di Toyota, che continua a lavorare alla tecnologia a idrogeno e, in parte, elettrica, alla quale quale ha ha dedicato una micro divisione. L’obiettivo annunciato da Toyota è quello di commercializzare entro 2021 il 60% delle nuove auto con motori nuovi per ridurre emissioni e consumi del 15%, ma anche di raggiungere il 20% di immatricolazioni ibride entro il 2025. L’offensiva tecnologica che riguarda anche trasmissioni e sistemi ibridi (senza contare le nuove piattaforme, tipo la TNGA (Totale New Global Architecture) o la GA-L (Global Architecture Luxury), è all’insegna del motto “Dynamic Force Engines”. Un esempio è l’evoluzione del quattro cilindri benzina da 2.5 litri per il quale Toyota punta ad un’efficienza termodinamica del 40%, addirittura del 41% se abbinato alla tecnologia ibrida. La potenza raggiungerà i 205 CV, mentre la coppia massima diventa di 250 Nm. La rivisitata unità è destinata a debuttare su Camry, che verrà esibita in anteprima mondiale al Salone di Detroit (dall’8 al 22 gennaio 2017). Su questo modello i consumi dovrebbero scendere addirittura del 20%. In versione ibrida i cavalli saranno 170 e la coppia di 220 Nm.

Toyota punta anche sulla nuova trasmissione automatica 8-Speed Direct Shift-8AT per i modelli compatti, anche di Lexus. Il cambio automatico a 10 rapporti 10-Speed Direct Shift-10AT è pensato per le vetture più prestazionali ed a trazione posteriore, come ad esempio la nuova Lexus LC 500 equipaggiata con il motore da 477 CV e accreditata di una velocità massima di 270 km/h. Una sua “declinazione” ibrida, la soluzione Multi-Stage (nella foto), è già stata montata su Lexus LC 500h e di fatto simula 10 rapporti grazie ad un effetto moltiplicatore ed con un la decima marcia come overdrive. Il nuovo Toyota Hybrid System II (THS-II) abbinato proprio al 2.5 litri benzina e ad una batteria agli ioni di litio viene annunciato con un’autonomia a zero emissioni di 60 chilometri nell’applicazione ibrida plug-in.

Articoli precedente

Volvo: vendite (a privati) in aumento del 7,4%

Articolo successivo

Alpine: al via le prenotazioni della 'Première Edition'