Home»News»Ibrida a metano, omologata l’idea Ecomotive Solutions e Autogas Italia

Ibrida a metano, omologata l’idea Ecomotive Solutions e Autogas Italia

1
Condivisi
Pinterest Google+

Ibrida a metano: Ecomotive Solutions e Autogas Italia hanno sviluppato un sistema a doppia alimentazione che abbina il gas naturale alla soluzione ibrida a benzina. La tecnologia è stata applicata ad una Toyota C-HR hybrid con l’unità da 1.8 litri. Le due società del gruppo Holidm, specializzato nelle calibrazioni del motore, hanno ottenuto l’omologazione per questa opzione. Il via libera riguarda i motori Euro 6D Temp, anche per configurazioni a gas naturale.

Prima e unica omologazione italiana di questo genere

“Si tratta – informa una nota – della prima omologazione in Italia, resa possibile anche dalla collaborazione con Snam4Mobility“, che inserirà l’auto nelle propria flotta. In realtà, almeno finora, è anche la sola di questo genere riconosciuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Snam è impegnata a dare impulso alla decarbonizzazione dei trasporti in Italia e investe sia nel rafforzamento della rete di distributori di metano per auto (CNG) e camion (LNG) sia nella realizzazione di impianti di biometano.

L’opzione ibrida a metano riduce le emissioni di CO2 fino al 24%

Secondo le due aziende, un veicolo ibrido convertito a metano può arrivare ad emettere fino al 24% di anidride carbonica (CO2) in meno rispetto alla “semplice” versione benzina/ibrida. La rilevazione dei dati è avvenuta attraverso test effettuati con strumentazione PEMSPortable emissions measurement system. La conversione ibrida a metano prevede l’installazione di un riduttore di pressione a doppio stadio, di una centralina elettronica per il controllo e la gestione del sistema metano e di quattro iniettori nel vano motore.

L’autonomia dichiarata può raggiungere i 350 km grazie a tre serbatoi

I serbatoi (due bombole da 24 litri ed una da 22) si trovano nel bagagliaio e garantiscono fino a 350 chilometri di autonomia. All’interno dell’abitacolo si trova il commutatore per selezionare il tipo di combustibile, verificare il livello di metano e ricevere informazioni di eventuali anomalie. Circa le prestazioni della soluzione ibrida a metano, Ecomotive Solutions e Autogas Italia assicurano che sul banco prova potenza i valori del funzionamento originario a benzina sono invariati. Il comportamento su strada non è diverso. Non ci sono alterazioni alla guida, precisa una nota.

Articoli precedente

Quandopasso, soluzione italiana per gli utenti autostradali della Svizzera

Articolo successivo

Zuffenhausen rilancia il V8, la Porsche Cayenne GTS guadagna 20 CV