Home»News»Pensione Daimler, dipendenti “tifano” per Allenza Renault Nissan

Pensione Daimler, dipendenti “tifano” per Allenza Renault Nissan

0
Condivisi
Pinterest Google+

Per la propria pensione, i dipendenti Daimler devono fare il “tifo” anche per l’Alleanza Renault Nissan. I vertici della casa di Stoccarda hanno annunciato un’operazione finanziaria da 1,8 miliardi di euro destinata ad estendere gli accantonamenti per le rendite dei propri collaboratori. Già a fine dicembre, Daimler aveva disposto un trasferimento di un miliardo al fondo pensione dei dipendenti (in precedenza, anche grazie ai buoni risultati degli esercizi scorsi, erano già state varate altre operazioni simili), ma questa nuova azione è diversa, non solo nella forma, ma in qualche modo anche nella sostanza perché affida – almeno in parte – il futuro dei lavoratori ai risultati di altri costruttori.

Il Consiglio di Sorveglianza ha deciso di trasferire al fondo le quote possedute da Daimler in Renault e Nissan pari al 3,1% del capitale dei due costruttori. Il provvedimento è stato varato a causa dei bassi interessi sul mercato, mentre dalla rendita sull’investimento nell’Alleanza gli strateghi finanziari della Stella si aspettano ritorni più importanti. “Garantiamo le aspettative dei nostri lavoratori a lungo termine”, ha sintetizzato il numero uno, Dieter Zetsche, per il quale la pensione non costituirà un problema visto che la società ha messo da parte oltre 30 milioni di euro per quando se ne andrà. Il trasferimento non avrà alcuna ripercussione sulla cooperazione tra Daimler e l’Alleanza, ma dovrebbe avere benefici sulla rivalutazione del capitale.

Articoli precedente

Karma Revero, Fisker rinasce a Moreno Valley con fondi cinesi

Articolo successivo

Furti d'auto a noleggio in calo nel 2015, ma il 2016 è pessimo