Home»News»Peugeot 2008: debutta la versione speciale Crossway

Peugeot 2008: debutta la versione speciale Crossway

0
Condivisi
Pinterest Google+

Peugeot 2008: debutta la versione speciale Crossway

La Peugeot 2008 rappresenta uno dei modelli più venduti dal Gruppo PSA. La crossover francese si contraddistingue per la sua robustezza, lo stile deciso che si avvicina a quello delle sorelle maggiori, l’elevata tecnologia di bordo e una soddisfacente mobilità su tutti i terreni assicurata dal Grip Control (disponibile a richiesta). Peculiarità presenti anche sulle 3008 e 5008. Un trio sul quale la Casa punta molto per incrementare, nel giro di breve tempo, la propria rilevanza sui vari mercati nazionali.

Volete scoprire le 2008, 3008 e 5008 nel dettaglio ? Guardate il nostro video speciale

Crossway: una serie speciale già nota…

Sviluppata sull’allestimento Allure e disponibile in abbinamento al diesel BlueHDi 120 CV, la serie Crossway era già stata proposta sulla precedente versione della vettura francese. Ora torna alla “carica” presentando una personalizzazione che comprende profili delle porte posteriori e spoiler posteriore in nero brillante. Elementi che diventano cromati se la tinta della carrozzeria è nero perla. Esternamente si differenzia inoltre per l’originale badge, una bussola Crossway nera con inserti colorati Emerald e Pirite, riportante le coordinate geografiche di Peugeot Avenue, sugli Champs Elysée.

>Peugeot 2008: leggi la nostra prova su strada

Non mancano una serie di novità proposte per l’abitacolo: cuciture Blu Miramare su interno misto TEP Prestige/Alcantara nero e sul freno a mano in pelle pieno fiore; cuciture Blu Miramare/nero sul volante in pelle pieno fiore, sulla cuffia del cambio e sui pannelli delle porte. Nuovi anche i tappetini con inserti Blu Miramare, il bracciolo anteriore centrale, i cerchi in lega da 17 diamantati Eridan Nero Brillante e i battitacco con la scritta serigrafata “Crossway”. Il prezzo di partenza della 2008 Crossway è fissato a 26.100 euro.

Articoli precedente

Dacia Sandero Brave: sarà così coraggiosa anche in fuoristrada?

Articolo successivo

Kia Picanto: la GT Line in pista è un giocattolo per veri uomini