Home»News»Nuova Peugeot 208, Il Leone graffia, ma non inquina con 340 km elettrici

Nuova Peugeot 208, Il Leone graffia, ma non inquina con 340 km elettrici

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nuova Peugeot 208, Il Leone graffia, ma non inquina con 340 km elettrici

La nuova Peugeot 208 debutta al Salone di Ginevra dove verrà esibita anche nella sua attesa variante elettrica (e208). La compatta a zero emissioni proietta la casa del Leone in una nuova dimensione. La e208 è accreditata di un’autonomia a batteria di fino a 340 chilometri nel nuovo ciclo WLTP. Che convertita in quello NEDC arriva a 450.

La lunghezza della nuova Peugeot 208 è cresciuta di 8 centimetri

Si tratta di una percorrenza decisamente interessante per un modello di queste dimensioni. Cioè 4,05 metri di lunghezza, ben 8 centimetri più di prima. L’aerodinamica è stata migliorata non soltanto grazie all’aggiornamento delle forme, ma anche con la riduzione di 30 millimetri dell’altezza. La potenza della Peugeot 208 a zero emissioni è di 136 CV (260 Nm di coppia). La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 50 kWh. Il costruttore ha già annunciato una garanzia di 8 anni o di 160.000 chilometri. Una protezione tranquillizzante per i consumatori. In una trentina di minuti l’accumulatore potrà venire ricaricato fino all’80%.

HyperFocal: 0

In gamma al lancio anche motori benzina e diesel

Rispetto alla nuova Peugeot 208, la e208 sarà caratterizzata dalla lettera “e” posizionata sia sul “lato B” sia sul montante posteriore della vettura. Almeno al lancio, la compatta a zero emissioni sarà la variante più potente. Lo spunto da 0 a 100 km/h è stato dichiarato di 8,1 secondi. Della gamma continueranno a far parte unità a benzina ed a gasolio. Evidentemente il diesel non è ancora morto, anche se in alcune città, tipo Parigi, gli stanno scavando la fossa. La casa del Leone offre il millecinque da 100 CV con omologazione Euro 6D-Temp ed il tre cilindri benzina da 1.2 litri.

HyperFocal: 0

La compatta perde 30 chilogrammi di peso

Questa unità Euro 6D sarà a listino da 75, 100 e 130 CV. La Peugeot 208 è stata sviluppata sull’architettura CMP, acronimo di Compact Modular Platform, che assieme all’impiego di materiali più leggeri ha consentito una riduzione del peso di 30 chilogrammi. Dentro l’abitacolo la Peugeot 208 offre display da 5, 7 e 10 pollici a comando tattile o vocale. Scontata l’integrazione con i sistemi MirrorLink, Android Auto e Carplay. Peugeot aprirà i preordini dopo il Salone, ma ha già fatto sapere che per le consegne di sarà da attendere fino all’autunno.

Articoli precedente

La Porsche Macan diventa elettrica. Secondo Spiegel arriva nel 2022

Articolo successivo

Torna la corsa al rialzo dei prezzi dei carburanti: già 8 rincari Eni nel 2019