Home»Electric»Peugeot e-Expert, PSA completa il tris elettrico nel segmento degli LCV

Peugeot e-Expert, PSA completa il tris elettrico nel segmento degli LCV

0
Condivisi
Pinterest Google+

Con l’annunciata commercializzazione del Peugeot e-Expert, prevista per la seconda metà dell’anno, Groupe PSA ha calato il tris nella partita sui veicoli commerciali leggeri. Il modello condivide le prestazioni con i gemelli Citroen e-Jympy e Opel Vivaro-e. In realtà, ricorda il costruttore, “la catena di trazione elettrica è simile a quella è simile a quella della Peugeot e-208 ed a quella del nuovo suv Peugeot e-2008“.

Batterie da 50 e 75 kWh e tre lunghezze, fra 4,61 e 5,30 metri

Come gli altri due modelli, anche il Peugeot e-Expert viene offerto con 2 batterie e 3 lunghezze. Con l’accumulatore da 50 kWh viene garantita un’autonomia fino a 230 chilometri, con quella da 75 kWh fino a 330. Le dimensioni sono di 4,61 (Compact), 4,96 (standard) e 5,30 metri (Long). La capacità di traino è di 1.000 chilogrammi e il volume di carico è identico a quello della versione termica. Il veicolo commerciale francese compatto è altamente modulabile.

Fino a 6 posti in cabina, con un divano a a tre all’anteriore

La cabina può venire attrezzata anche per 6 occupanti. Nell’allestimento Moduwork, sul divano anteriore possono trovare posto 3 persone mentre dietro c’è spazio per il trasporto di attrezzature e altro materiale. A beneficio della flessibilità di utilizzo (11,3 metri di diametro di sterzata tra i marciapiedi per la versione Compact), il Peugeot e-Expert ha tre modalità di guida. La prima, la Eco, favorisce l’autonomia perché limita la potenza a 60 kW e la coppia a 190 Nm.

Peugeot e-Expert con motore da 136 CV e 260 Nm di coppia

L’opzione Normal prevede 80 kW e 210 Nm, mentre la Power assicura il massimo in termini di prestazioni: 136 CV (100 kWh) e 260 Nm. In questa modalità si raggiunge anche l’andatura di punta, che è di 130 km/h. Lo spunto da 0 a 100 avviene in 13,1 secondi. A seconda del tipo di presa e di stazione, la ricarica può avvenire all’80% in 30 minuti (batteria da50 kW e colonnina pubblica da 100 kW) e completa in 47 ore (presa domestica8A e batteria da 75 kWh). Gli accumulatori sono coperti da una garanzia di 8 anni o 160.000 chilometri per il 70% della loro capacità di carica.

Articoli precedente

Citroën: le innovative evoluzioni della plancia

Articolo successivo

Q8 fa marcia indietro, riduce i prezzi di benzina e diesel come Eni e Tamoil