Home»News»Piattaforma Mazda per le nuove Lexus, probabilmente già per la futura IS

Piattaforma Mazda per le nuove Lexus, probabilmente già per la futura IS

0
Condivisi
Pinterest Google+

Piattaforma Mazda per le nuove Lexus, probabilmente già per la futura IS

Collabora per l’elettrico, ma continua a progettare motori “tradizionali”: nel futuro di Mazda c’è anche una nuova piattaforma impiegata da Lexus probabilmente per la prossima generazione della IS. Poi ché il modello è realizzato sulla TNGA, sembra scontato che l’architettura della casa di Hiroshima venga impiegata a partire dal 2026 per la IS.

Nuovo motore a sei cilindri in linea a benzina e diesel

Non è da escludere che possa venire adottata per la nuova Lexus RC, che dovrebbe venire lanciata nel 2022. Le certezze, almeno per il momento, sono quelle contenute nell’ultima trimestrale, che rivelano le molteplici attività nelle quali è impegnata Mazda. Gli ingegneri giapponesi stanno lavorando ad un nuovo motore in linea a sei cilindri ed all’ibridizzazione dei propulsori. L’inedita unità longitudinale sarà sia a benzina (Skyactiv X) sia a gasolio (Skyactiv D) e verrà adottata su una “Large Architecture”.

Diversi modelli Mazda nei prossimi 6 anni sulla nuova architettura

L’ipotesi è che sia una piattaforma a trazione posteriore con opzione per quella integrale, che in casa Mazda si chiama i-Activ. Per la prima volta, poi, la casa di Hiroshima che vanta aspirazioni premium, proporrà sia soluzioni ibride a 48 volt sia plug-in. Quello che non è (naturalmente) chiaro è quali modelli verranno realizzati sulla nuova architettura. L’obiettivo del costruttore è quello di sviluppare diversi nel giro dei prossimi sei anni.

 

Articoli precedente

Guida autonoma, intesa Renault e Nissan con lo stesso partner di FCA

Articolo successivo

Per viaggiare nel lusso e nel comfort più estremi: arriva la BMW X7