Home»News»I vostri pneumatici sono pronti ad affrontare la stagione estiva?

I vostri pneumatici sono pronti ad affrontare la stagione estiva?

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nonostante le stagioni siano meno nette e definite rispetto a non molti anni fa e il clima risulti sempre più instabile, per un automobilista resta fondamentale avere a bordo della propria auto le gomme giuste a seconda della stagione. I pneumatici estivi sono la soluzione indicata per il periodo più caldo dell’anno, soprattutto in quelle aree in cui l’estate si rivela afosa e torrida e le coperture invernali o quelle quattro stagioni potrebbero essere messe in crisi dalle elevate temperature. I vostri pneumatici sono pronti ad affrontare la stagione estiva? Un’auto ha bisogno di “scarpe” adeguate per garantire la necessaria sicurezza a chi si trova a bordo anche nella stagione considerata meno rischiosa.

Le gomme giuste per l’estate

Per molti guidatori l’estate è una stagione che presenta meno insidie, tuttavia non si devono sottovalutare lo stato e la condizione delle gomme nemmeno nei mesi più caldi dell’anno. Per questo se le coperture risultano consumate oppure hanno ormai diversi anni alle spalle, è necessario sostituirle; gomme-auto.it è un punto di riferimento per gli automobilisti che cercano le gomme più adatte per la propria auto per qualsiasi stagione, con una vasta selezione di pneumatici estivi fra cui scegliere quelli da acquistare. Dalle marche più conosciute e blasonate, a quelle emergenti che tentano di farsi strada nel mercato puntando sul rapporto qualità-prezzo e proponendo prodotti validi a prezzi contenuti: le soluzioni a disposizione di chi acquista sono molteplici, così da garantire la certezza di comprare le gomme migliori a seconda delle esigenze.

Quando è il momento di sostituire i pneumatici?

Come si può capire se le proprie gomme sono pronte ad affrontare la stagione estiva oppure se devono essere sostituite? I pneumatici vanno cambiati quando risultano danneggiati, oppure quando sono troppo vecchi o consumati. I danneggiamenti sono in genere facilmente riscontrabili attraverso un esame visivo della gomma, durante il quale è necessario controllare sia il battistrada che le spalle. Per quanto riguarda l’età, invece, bisognerebbe provvedere alla sostituzione dopo 6-7 anni di utilizzo, perché una volta trascorso quel lasso di tempo la gomma tende a perdere efficienza, pur mantenendosi integra e risultando non consumata, in quanto viene meno l’elasticità, si indurisce e non è più in grado di assicurare performance adeguate. Infine, se lo spessore degli intagli del battistrada è inferiore a 1,6 millimetri, è obbligatorio per legge provvedere al cambio gomme quanto prima, poiché un pneumatico consumato è molto pericoloso e non è capace di garantire l’aderenza sufficiente, esponendo il guidatore e i passeggeri a enormi rischi.

L’evoluzione dei pneumatici estivi

Acquistare pneumatici estivi oggi è diverso rispetto a qualche anno fa, perché l’evoluzione tecnologica ha affinato questi prodotti e li ha resi più completi. Tenendo conto proprio dei cambiamenti climatici, che comportano fenomeni atmosferici estivi sempre più frequenti e intensi, con acquazzoni violenti anche in aree in cui in passato erano rari o del tutto assenti, i progettisti di gomme hanno sviluppato pneumatici estivi con un’elevata resistenza all’aquaplaning, per permettere all’automobilista di fronteggiare in totale sicurezza le strade allagate dai temporali estivi. Il lavoro di progettazione ha riguardato in particolare il design del battistrada e delle scanalature, per consentire alle gomme di smaltire un quantitativo d’acqua maggiore in caso di forti piogge e mantenere così un saldo contatto con l’asfalto, evitando appunto il pericoloso aquaplaning che fa perdere aderenza e di conseguenza il controllo della vettura. Ecco perché i pneumatici estivi di nuova generazione assicurano elevato grip non solo sull’asciutto ma anche in condizioni di bagnato.

Articoli precedente

Guida autonoma: Volkswagen chiude con Aurora, che si allea con FCA

Articolo successivo

Volvo XC90, la prima auto di serie a guida autonoma presentata con Uber