Home»Electric»Polestar Precept, concept di Gran Turismo elettrica con 3,1 metri di passo

Polestar Precept, concept di Gran Turismo elettrica con 3,1 metri di passo

2
Condivisi
Pinterest Google+

Polestar Precept, concept di Gran Turismo elettrica con 3,1 metri di passo

Una nuova Gran Turismo sta per affacciarsi nel firmamento mondiale dell’auto: è la Polestar Precept. Per il momento si tratta ancora di un concept, ma la gamma del marchio elettrificato controllato da Volvo verrà ampliata. Un suv a zero emissioni, verosimilmente la Polestar 3 è atteso tra non molto.

Generosa quattro porte dall’impostazione elegantemente minimalista

La Polestar Precept che sarà esibita al Salone di Ginevra (5 – 15 marzo per il pubblico, per il momento ancora confermato, almeno in attesa delle disposizioni delle autorità sanitarie elvetiche) è una generosa quattro porte. Il passo del prototipo è non meno che importante: 3,1 metri. Eppure all’interno dell’arioso abitacolo illuminato da ampio tetto vetrato c’è posto per soli quattro occupanti, tre oltre al guidatore. Le linee sono semplici, chiare e pulite. La vettura è in qualche modo elegantemente minimalista, almeno stando alle immagini disponibili. Dal punto di vista tecnologica appare molto avanzata, come lasciano intuire i vari sensori, Lidar compresi.

Schermi da 12,5 e 15 pollici per il concept Polestar Precept

La Polestar Precept dispone anche di telecamere al posto dei retrovisori esterni, mentre lo specchietto interno è già digitale. L’abitacolo è equipaggiato con due schermi, uno da 12,5 ed un altro da 15 pollici. Il costruttore non ha ancora rivelato dettagli tecnici relativi al tipo di alimentazione, che si presume a zero emissioni visto che mancano i terminali di scarico ed il frontale non dispone della classica griglia, ed all’autonomia. Della gamma Polester fanno parte attualmente una due porte ibrida da 609 CV ed una berlina a cinque porte elettrica da 408.

 

Articoli precedente

Quotazioni di benzina e diesel in forte ribasso. Scendono anche i prezzi

Articolo successivo

FCA e Engie Eps insieme per le Easy Wallbox. E per un impianto da record