Home»News»Porsche Cayenne con software illegale, Germania dispone richiamo

Porsche Cayenne con software illegale, Germania dispone richiamo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il ministro federale dei trasporti tedesco Alexander Dobrindt ha disposto il richiamo di 22.000 Porsche Cayenne. La ragione è la presenza di un dispositivo illegale che abbatte le emissioni del motore TDI da 3.0 litri solo in determinate condizioni. L’unità è di provenienza Audi e, con il senno di poi, spiega probabilmente il durissimo attacco del portavoce dei lavorato Uwe Hück nei confronti della casa di Ingolstadt. L’ex pugile aveva dichiarato di essere stufo delle bugie del marchio dei Quattro Anelli.

Omologazione sospesa a Porsche Cayenne

Il provvedimento del ministro è stato particolarmente duro. Non soltanto Dobrindt ha imposto il richiamo di 22.000 auto, 7.500 delle quali vendute in Germania e le altre nel resto d’Europa, ma è andato oltre. Il ministro ha annunciato il ritiro dell’omologazione per i modelli con lo stesso dispositivo, che non potranno pertanto venire commercializzati senza un aggiornamento. Dobrindt ha chiarito che la tecnologia è in grado di riconoscere se il veicolo viene testato sui rulli o in condizioni reali. Audi già deve richiamare 24.000 modelli per le stesse ragioni. Il problema potrebbe riguardare anche Volkswagen Touareg, visto che monta la medesima unità. La situazione è critica, anche perché sul gruppo pende il sospetto di aver fatto parte della cupola dell’auto.

Cupola rischia class action negli USA

La novità è che la prima autodenuncia non sarebbe di Volkswagen nel luglio del 2016, ma di Daimler, che avrebbe informato le autorità già nel 2014. C’è da chiedersi come mai, almeno stando alle dichiarazioni ufficiali, né l’Antitrust europeo né quello tedesco abbiamo avviato un’indagine. La sola BMW ha respinto le accuse, mentre Volkswagen ha fatto sapere che gli scambi di informazioni sono una pratica “comune”. Un’opinione non condivisa dallo studio legale americano Robins Kaplan, che avrebbe già avviato una class action. Sarà chiamato ad occuparsene un tribunale del New Jersey.

Articoli precedente

La Spaghetti Car BMW i3 venduta all'asta per 100.000 euro

Articolo successivo

Lexus alla Mostra del Cinema di Venezia, le ibride LC e LS in anteprima