Home»News»Anche Porsche in Formula E, dove ritrova Audi e sfida BMW e Mercedes

Anche Porsche in Formula E, dove ritrova Audi e sfida BMW e Mercedes

0
Condivisi
Pinterest Google+

Anche Porsche, in questo momento alle prese anche con proprio dieselgate, gareggerà in Formula E. La scuderia di Weissach ha rimodulato la strategia nel motorsport annunciando anche l’addio alla classe LMP1. Si tratta dell acategoria riservata ai prototipi ibridi del FIA World Endurance Championship. Il debutto nel campionato riservato alle monoposto elettriche avverrà nel 2019. Nella Formula E Porsche ritroverà Audi, che aveva abbandonato il WEC alla fine della scorsa stagione, e, soprattutto, sfiderà gli altri brand premium tedeschi, BMW e Mercedes. La sospetta “cuopla dell’auto” si ritrova nel circuito più politicamente corretto (dal punto di vista ambientale) che ci sia.

Addio alla classe LMP1 del WEC

Porsche ha vinto le ultime tre edizioni della 24h di Le Mans, la gara del WEC che vale più di una stagione. Anche nel 2017 è in corsa per assicurasi anche il terzo titolo mondiale consecutivo piloti e costruttori. Dopo l’addio di Audi, la classe Lmp1 ha perso molto fascino, essendo diventata una fra due soli costruttori: Toyota oltre a Porsche. Ma, soprattutto, considerando che Porsche svilupperà in futuro solo pure vetture GT e modelli sportivi esclusivamente elettrici, come ad esempio l’annunciata Mission E, il motorsport deve “servire” l’azienda.

Concetti di propulsione alternativi di Porsche

La scuderia rimarrà nel WEC con le Porsche 911 RSR e continuerà a prendere parte alla 24h di Le Mans, all’American IMSA WeatherTech SportsCar Championship e ad altre classiche dell’endurance che serviranno come vetrina per le vetture ad alimentazione tradizionale. La Formula E, per la cui partecipazione Porsche ha fatto sapere di averà cominciato con lo sviluppo della monoposto, è stata definita “allettante”. In particolare, ha chiarito il numero uno di Ricerca & Sviluppo Michale Steiner, per “il crescente livello di libertà negli sviluppi tecnologici interni”. Porsche, infatti,sta lavorando con concetti di propulsione alternativi e innovativi”. Il costruttore non ha ritenuto di intervenire sulle indiscrezioni circa il possibile “avvicinamento” alla Formula 1.

Articoli precedente

Lexus alla Mostra del Cinema di Venezia, le ibride LC e LS in anteprima

Articolo successivo

Arriva il week end, Eni aumenta prezzi di benzina e diesel