Home»News»La Porsche Taycan 4S a Los Angeles, l’entry level a zero emissioni

La Porsche Taycan 4S a Los Angeles, l’entry level a zero emissioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Porsche Taycan 4S a Los Angeles, l’entry level a zero emissioni

La Porsche Taycan 4S, cioè l’entry level della prima elettrica di Zuffenhausen, debutta all’Autoshow di Los Angeles . Si tratta della terza declinazione della sportiva premium tedesca a zero emissioni, anticipata con le Turbo e Turbo S. Al salone californiano, Porsche esibisce anche per la prima volta negli Stati Uniti la Macan Turbo da 440 CV ed il bolide per la Formula E che debutta nel circuito elettrico nel fine settimana in Arabia Saudita, la 99X Electric.

Batteria da “soli” 79,2 kWh per la Porsche Taycan 4S

La Porsche Taycan 4S da quasi 5 metri di lunghezza (2,9 di passo) viene offerta di serie con una batteria da 79,2 kWh, 14 in meno rispetto a quella degli altri due modelli. A richiesta, tuttavia, anche la nuova variante può venire equipaggiata con l’accumulatore più capace (93,4 kWh). A seconda della batteria la potenza oscilla fra i 530 ed i 571 CV, mentre l’autonomia massima è compresa tra i 407 ed i 463 km nel ciclo di omologazione WLTP.

Motore posteriore più piccolo rispetto a quello dei modelli gemelli

Lo spunto da 0 a 100 km/h avviene in 4 secondi, mentre la velocità massima è di 250 orari. L’unità elettrica sincrona montata al posteriore della Porsche Taycan 4S è di 80 millimetri più corta di quella dei modelli gemelli. All’anteriore, dove spingono due motori, l’architettura è invece la stessa. Di serie, questa versione monta sospensioni pneumatiche adattive con tecnologia a tre camere con controllo elettronico PASM (Porsche Active Suspension Management).

Esordio nel fine settimane in Formula E con 99X Electric affidata a Jani e Lotterer

Con la 99X Electric, Porsche (assieme a Mercedes) anima la sfida del circuito politicamente corretto che comincia nel fine settimana la propria sesta avventura. Tutti i costruttori premium tedeschi sono al via e, come ha ricordato Nico Rosberg, “nessuno può permettersi di arrivare secondo”. La casa di Zuffenhausen, che ha lasciato il World Endurance Championship, schiera Andrè Lotterer (“strappato” alla DS Techeetah) e Neel Jani (che ha al suo attivo due sole partenze in Formula E).

 

Articoli precedente

L'Ovale Blu nella nuova era con il suv elettrico Ford Mustang Mach-E

Articolo successivo

Strada e App per il compleanno di Abarth e per la 695 70° Anniversario