Home»News»Suzuki 4×4 AllGrip, “porte aperte” nel week end per la trazione da primato

Suzuki 4×4 AllGrip, “porte aperte” nel week end per la trazione da primato

0
Condivisi
Pinterest Google+

Suzuki 4×4 AllGrip, “porte aperte” nel week end per la trazione da primato

Prima della passerelle del 70° Festival di Sanremo, il costruttore giapponese invita i suoi clienti (o potenziali tali) a fare un salto presso la propria rete di vendita per presentare i vantaggi della trazione Suzuki 4×4 AllGrip. Uno specifico “porte aperte” è in calendario sabato 25 e domenica 26 gennaio. I modelli equipaggiati con il sistema a quattro ruote motrici hanno sostenuto le vendite della filiale italiana.

Le vendite a quattro ruote motrici sono lievitate di quasi il 30%

Nel Belpaese la quota della casa di Hamamatsu ha raggiunto il 2% nel 2019, con un aumento dei volumi cinque volte quello del mercato: oltre il 16 in più % (38.273 unità) anziché +3,66. Si tratta di valori record per il costruttore. La gamma Suzuki 4×4 AllGrip ha inciso per quasi il 41% sui volumi (15.700 esemplari, +29,6%). I modelli a trazione integrale a listino sono Ignis, Swift, Vitara, S-Cross e Jimny. Lo scorso anno la best-seller della gamma a quattro ruote motrici è stata la Vitara (5.825 pezzi) seguita dalla intramontabile Jimny (3.788).

Tre diversi schemi di trazione per la Suzuki 4×4 AllGrip

Sul podio anche la compattissima Ignis (3.407). Suzuki offre tre distinti sistemi di trazione integrale. Sulla Ignis e sulla Swift è montato quello per gli impieghi prevalentemente stradali e con frequenti spostamenti urbani. Le S-Cross e Vitara sono equipaggiate con il più raffinato schema AllGrip Select che include quattro modalità di guida, Auto, Sport, Snow e Lock. L’AllGrip Pro è una esclusiva della Jimny, il fuoristrada con il quale ci si può avventurare quasi dovunque.

Articoli precedente

Thorel (PSA) chiede chiarezza: "I diesel Euro 6 più puliti di certi benzina"

Articolo successivo

La prova su strada della nuova Hyundai i10 "italiana"