Home»News»Mazda MX-30, la prima elettrica di Hiroshima in Italia da 34.900 euro

Mazda MX-30, la prima elettrica di Hiroshima in Italia da 34.900 euro

0
Condivisi
Pinterest Google+

In Italia le prime consegne della Mazda MX-30, la prima elettrica della casa di Hiroshima, sono previste per il mese di settembre. La filiale nazionale ne ufficializzato la gamma (tre allestimenti) ed il prezzo. Che per la Executive parte dai 34.900 euro, dal quale si possono scalare fino a 6.000 euro di contributo statale (senza contare altri bonus regionali). I clienti più esigenti che desiderano la Launch Edition hanno tempo solo fino al 30 aprile per perfezionare l’ordine.

Wallbox o 10.600 km di autonomia inclusi nel prezzo della Launch Edition

Nel prezzo di 39.950 euro (lo stesso della variante top di gamma Exclusive) è compresa la wallbox intelligente da 7,4kW (quattro ore e mezzo per un rifornimento all’80%) con gestione dinamica del carico per la ricarica casalinga completa di cavo di ricarica da 6 metri. In alternativa, Mazda assicura il rifornimento gratuito di energia fino ad una percorrenza di 10.600 chilometri. La Mazda MX-30 monta un motore da 143 CV da 265 Nm di coppia accreditato di un’autonomia di 200 chilometri, che supera i 260 in ambito urbano. La batteria è da 35,5 kWh e la velocità massima raggiunge i 140 orari. La compatta giapponese a zero emissioni misura poco meno di 4,4 metri di lunghezza ed offre un bagagliaio con una capacità minima di 341 litri.

mazda mx-30

Sistemi di assistenza i-Activesense di serie sulla Mazda MX-30

L’intera gamma della Mazda MX-30 monta di serie i sistemi di assistenza alla guida i-Activsense. Tra le altre cose, del pacchetto fanno parte la frenata di emergenza in caso di pericolo negli incroci, l’Emergency Lane Keeping con Road Assist e Blind Spot Assist per il mantenimento della carreggiata oltre al Cruise Control Adattivo con controllo della distanza di sicurezza. Fanno parte dell’equipaggiamento standard anche l’infotainment con schermo da 8,8”, il navigatore satellitare, i cerchi in lega da 18”, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e l’integrazione per Apple Carplay e Android Auto. Sulla Exclusive ci sono anche il tetto apribile elettricamente e l’impianto audio Bose da 12 altoparlanti e amplificatore digitale.

 

Articoli precedente

Il nuovo giro di ribassi riguarda benzina, diesel e anche GPL

Articolo successivo

La manutenzione automobilistica ai tempi del coronavirus, cosa si può fare