Home»News»Produzione record: prima volta del brand Volkswagen oltre i sei milioni

Produzione record: prima volta del brand Volkswagen oltre i sei milioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Produzione record: prima volta del brand Volkswagen oltre i sei milioni

Altro che dieselgate: la marca Volkswagen ufficializza una produzione record per il 2017. Per la prima volta supera la quota dei 6 milioni di auto prodotte. Certo: fabbricarle non vuol dire venderle, ma la casa di Wolfsburg di sicuro non produce per riempire i depositi.

Produzione record grazie a 50 fabbriche in 14 paesi

Durante il 2016 Volkswagen era arrivata a 5,99 milioni. Per conoscere il numero esatto di vetture commercializzate ci sarà da pazientare ancora un po’. Il costruttore dispone di 50 fabbriche distribuite in 14 paesi. Il modello più venduto è sempre la Golf, attorno al milione di esemplari. Volkswagen ha ufficializzato di aver superato i 6 milioni di auto per via della “più grande offensiva di prodotto” della storia del marchio. E anche per soddisfare le richieste dei clienti a livello mondiale. Secondo un’analisi tedesca, inoltre, come fatturato e come utili, il gruppo guiderà la classifica fra le 100 più importante società manifatturiere del paese. Tuttavia, il marchio ed il gruppo devono ancora fare i conti con il dieselgate. In Canada ha raggiunto a fine anno un’intesa sulla class action che riguarda i motori TDI da 3.0 litri montanti su Cayenne, Touareg e Q7.

Intesa sul dieselgate in Canada e nuovi contenziosi in Svizzera

La cifra sulla quale le parti si sono accordate non è nota. In precedenza, per i 105.000 veicoli con le unità da 2.0 litri con l’incriminato defeat device il caso era stato “chiuso” con l’equivalente di 1,4 miliardi di euro. Prima di Natale, inoltre, il gruppo Volkswagen aveva dovuto contabilizzare anche una nuova azione legale aperta in Svizzera dalla Stiftung für Konsumentenschutz (SKS), la Fondazione per la tutela dei consumatori. Il contenzioso riguarda 6.000 clienti. L’organizzazione stima un danno economico che si aggira attorno al 15% del valore dell’auto. Altri 2.000 sono rappresentati dalla Fédération romande des consommateurs (FRC) che ha deciso di aggregarsi alla causa europea. In Svizzera i clienti coinvolti nel dieselgate sono 180.000.

Articoli precedente

L'Italia dell'auto resta sotto quota 2 milioni. Panda regina. Super Suzuki

Articolo successivo

Tesla Model S, al volante dell'elettrica dei sogni