Home»News»Ore 11.15, scatta l’ora X: a Zwickau entra in produzione la Volkswagen ID.3

Ore 11.15, scatta l’ora X: a Zwickau entra in produzione la Volkswagen ID.3

0
Condivisi
Pinterest Google+

Ore 11.15, scatta l’ora X: a Zwickau entra in produzione la Volkswagen ID.3

L’ora X sta per scoccare: alle 11.15 di oggi, 4 novembre 2019, a Zwickau comincia la produzione della Volkswagen ID.3, la macchina che proietta il colosso tedesco nella dimensione elettrica. Il Ceo Herbert Diess, chiamato a rilanciare il gruppo dopo il dieselgate, ha accelerato la svolta verso la sostenibilità. In questo modo il gruppo Volkswagen si è assunto anche grandi rischi perché più di altri ha puntato sull’elettromobilità.

Il futuro del gruppo dipende dalle scelte degli automobilisti

Probabilmente una scelta irreversibile. Ma quasi tutti dipende ancora dagli automobilisti. Che o non vogliono o non possono permettersi una vettura a zero emissioni: perché non garantisce l’autonomia desiderata, perché non esiste ancora una infrastruttura di ricarica adeguata e perché è costosa. Con i suoi 4,26 metri di lunghezza (un paio di centimetri in meno rispetto alla nuova Golf) la Volkswagen ID.3 è comoda, anche perché è priva del tunnel centrale. La strada imboccata da Diess è (quasi) a senso unico, anche se la produzione di auto con motori a combustione interna andrà avanti. Ma la maggior parte degli investimenti sono stati dirottati sull’elettrificazione e sulla digitalizzazione.

Volkswagen id.3

Volkswagen ID.3, prima auto elettrica sulla piattaforma MEB

Sulla nuova piattaforma modulare elettrica (MEB), il gruppo fabbricherà decine di modelli per sostenere la prima grande offensiva a zero emissioni. Saranno 33 solo nei prossimi 36 mesi. Nel corso di quest’anno è prevista la produzione di 100.000 auto a Zwickau, dove dalla fine del prossimo anno verranno fabbricate solo auto elettriche. Per l’avvio della produzione della Volkswagen ID.3 oltre a Diess è prevista la presenza di Angela Merkel. La cancelliera, che non era riuscita a mantenere l’impegno del milione di auto elettriche entro il 2020, ha rilanciato. In un video si è sbilanciata ben oltre il suo traballante mandato: un milione di punti di ricarica in Germania entro il 2030.

 

Articoli precedente

Nel 2020 una hypercar Lamborghini in serie limitatissima da 830 CV

Articolo successivo

Mini John Cooper Works GP, la piccola ad alte prestazioni è prenotabile