Home»News»Raggi ultravioletti, protezione 500 per i crossover di Nissan

Raggi ultravioletti, protezione 500 per i crossover di Nissan

0
Condivisi
Pinterest Google+

Protezione 500 contro i raggi ultravioletti (UV) per la vernice dei crossover di Nissan. Per la prima volta il costruttore giapponese ha rivelato il livello di resistenza ai raggi ultravioletti delle tinte impiegate per i proprio modelli di punta: Nissan Qashqai, Juke e X-Trail. In una nota, Nissan spiega che i colori esterni dei tre modelli sono destinati a durare “per tutta la vita”. In pratica, la vernice ha una protezione 10 volte superiore a quella che i dermatologi annunciano per i vacanzieri in spiaggia, che arriva a 50. La vernice multistrato dei nuovi crossover è stata sviluppata e testata per sopportare le temperature più estreme al mondo. Gli ingegneri Nissan hanno esposto esemplari di vernice ad una luce UV di 500 Watt per metro quadrato, che è 10 volte superiore alla radiazione UV naturale della luce solare.

Gli effetti della radiazione solare e dei raggi ultravioletti sono stati studiati nella nuova camera di prove ambientali sulla quale Nissan ha investito 1,6 milioni di euro. La struttura si trova nel Centro Tecnico Europeo a Cranfield, Regno Unito: resta da capire se oltre alle vernice che resistono al sole, l’impianto resisterò al Brexit (ma è un altro discorso). Le lampade ad alta tecnologia del centro emettono 92.000 Watt di intenso calore, equivalente a 2.300 del tipo da 40 Watt che ancora si trova in molte case. L’elevata temperatura all’interno della camera fa raggiungere all’abitacolo anche 120°. L’oscillazione è di 170, visto che i test includono anche verifiche a meno 50. Per i mercati europei, questo significa che i crossover Nissan possono assorbire in sicurezza il sole estivo delle spiagge più calde di Francia e Spagna, oppure essere ricoperti da metri di neve nel gelido Nord di Finlandia e Norvegia.

Articoli precedente

Anche Honda aumenta i prezzi, ma solo di HR-V e Civic Type R

Articolo successivo

Al volante del pocket-rocket, la nuova smart Brabus