Home»News»Mild hybrid per la Range Rover, un sei cilindri al posto del V8 turbodiesel

Mild hybrid per la Range Rover, un sei cilindri al posto del V8 turbodiesel

0
Condivisi
Pinterest Google+

Non solo plug-in: Land Rover adotterà la tecnologia mild hybrid per sostituire il V8 turbodiesel da 4.4 litri che equipaggia le Range Rover e la Range Rover Sport. Per il momento si tratta ancora di indiscrezioni (le ha rilanciate Autocar), perché il costruttore non ha ancora ufficializzato la notizia.

L’unità elettrificata sarà da 3.0 litri ed avrà 350 e 300 CV

Il glorioso propulsore rischia il pensionamento anche per via dei nuovi limiti sulle emissioni. La soluzione mild hybrid verrebbe applicata al sei cilindri a gasolio: JLR l’ha già impiegata sui quattro cilindri per la Evoque e la Discovery Sport. Il downsizing elettrificato dovrebbe trasformarsi in un 3.0 litri, declinato sia come D350 sia come D300. Il primo assicurerebbe appunto 350 CV e 700 Nm di coppia, il secondo sfiorerebbe i 300 (da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi). La versione più potente assicurerebbe alla Range Rover Sport uno spunto da 0 a 100 orari di 6,5 secondi, 7 decimi in meno rispetto al V8 da 339 CV.

Significativa riduzione nei consumi per le Range Rover mild hybrid

La velocità di punta supererebbe i 220 all’ora. La soluzione mild hybrid comporterebbe anche una significativa riduzione dei consumi, che nella migliore delle ipotesi scenderebbero da 9,4 l/100 km a meno 8. Sempre stando alle informazioni raccolte dalla testata britannica la nuova motorizzazione mild hybrid verrebbe offerta sulle varianti HSE, HSE Dynamic e Autobiography Dynamic. Molto probabilmente anche il V8 benzina di JLR rischia di fare la stessa fine del turbodiesel. Le prossime unità potrebbero essere frutto della cooperazione strategica con Bmw.

 

 

Articoli precedente

Bosch ha sviluppato un test rapido per identificare il coronavirus

Articolo successivo

La futura elettrica coreana sviluppata sul concept Hyundai Prophecy