Home»News»RcAuto, tariffe aumentano per 1,4 milioni di automobilisti

RcAuto, tariffe aumentano per 1,4 milioni di automobilisti

0
Condivisi
Pinterest Google+

Per gli automobilisti, almeno a giudicare dall’analisi di Facile.it su mezzo milione di preventivi per il rinnovo della polizza RcAuto, i conti non tornano mai. Nel corso del 2016 sono stati contabilizzati meno incidenti (la flessione è dello 0,31%), ma 1,4 milioni di automobilisti saranno chiamati a pagare tariffe assicurative più alte. La ragione, si legge in una nota del portale per le comparazioni, è che sono stati “riconosciuti responsabili di sinistri che faranno peggiorare la loro classe di merito”. Il 4,12% degli utenti dovrà corrispondere una RcAuto più salata, malgrado centomila automobilisti siano stati più prudenti nel corso del 2016. In caso di sinistro, fra le donne si conferma un maggior ricorso alle compagnie assicurative (4,68%) con il conseguente peggioramento della classe di merito, mentre fra gli uomini la percentuale si ferma al 3,81%.

Facile.it ha anche spulciato tra le professioni, almeno di quelle dichiarate nel corso della richiesta di preventivo: infermieri e medici risultano fra i più “disattenti”. Il 4,66% del personale in camice nel 2017 pagherà premi RcAuto maggiori e soltanto ad una quota maggiore di pensionati (5,21%) andrà peggio. Poi ci sono insegnanti (4,58%) e impiegati (4,38%). I vigili urbani e gli appartenenti alle forze dell’ordine sono invece fra gli automobilisti che hanno fatto meno ricorso alla propria compagnia assicurativa; soltanto il 2,76% ha denunciato sinistri con colpa. La Toscana, come nell’ultima rilevazione, si conferma la regione dove si registrano i maggiori sinistri per colpa (5,78% del campione) ed è tallonata da Liguria (5,40%) e Lazio (5,21%). La Valle d’Aosta (quasi 1,8 punti base in più) è la regione in cui il dato è cresciuto in modo più significativo.

Articoli precedente

I primi aumenti del 2017: IP aumenta il diesel, Tamoil il GPL

Articolo successivo

Chrysler Portal, elettro concept FCA connesso ed a guida autonoma