Home»News»RENAULT / Festival dell'ambiente: i francesi ci sono

RENAULT / Festival dell'ambiente: i francesi ci sono

0
Condivisi
Pinterest Google+

Roma – Con il proprio progetto di mobilità a zero emissioni, Renault partecipa al Festival Internazionale dell’Ambiente, che si svolge a Milano dal 3 al 7 giugno. Una manifestazione che si pone l’obiettivo di approfondire le opportunità offerte dalla green economy. Con la propria area espositiva presso il MIC – Milano Convention Centre, (Via Gattamelata, 5), Renault punta i riflettori sulla propria visione di mobilità del prossimo futuro, lo sviluppo dei veicoli elettrici, la soluzione più efficace, in virtù delle loro zero emissioni inquinanti ed acustiche, per il rispetto dell’ambiente e per una mobilità sostenibile. Renault illustrerà il proprio progetto di mobilità a zero emissioni anche nel workshop “Nuovi motori per una mobilità sostenibile”, in programma lunedì 7 giugno dalle ore 11 alle ore 13 presso il MIC stesso. La Casa della Losanga ha dato vita a un progetto di sviluppo delle “zero emissioni” con 4 miliardi di euro di investimenti e un team dedicato di 2.000 persone. E fra il 2011 e il 2012 Renault introdurrà sul mercato una gamma completa di 4 veicoli elettrici (contraddistinti dalla firma Z.E., cioè Zero Emissioni) : Twizy Z.E., soluzione di mobilità urbana innovativa, con 4 ruote, 2 posti in linea, ideale per la città; Fluence Z.E., berlina 5 posti del segmento C; Kangoo Z.E., furgonetta elettrica, destinata a flotte ed operatori professionali; Zoe Z.E., berlina compatta e versatile del segmento B.La gamma Renault Z.E. sarà dotata di una tecnologia di batterie agli ioni di litio che fornirà un’autonomia di circa 160 chilometri, adatta a soddisfare la maggior parte delle esigenze di mobilità urbana, se si considera che l’87% degli europei percorre meno di 60 km al giorno. Tre le modalità di ricarica su cui Renault sta  lavorando: ricarica standard, il classico plug-in direttamente alla presa domestica da 220 V o alle colonnine di ricarica pubbliche (ricarica in 6-8 ore); ricarica rapida, in grado di rifornire il veicolo in un arco di tempo contenuto (20-30 minuti) mediante apposite colonnine a 400V; innovativo sistema di sostituzione delle batterie, “Quick Drop”, presso apposite stazioni di servizio in cui effettuare la sostituzione rapida (3 minuti) della batteria scarica con una nuova. L’obiettivo di Renault è democratizzare la tecnologia dei veicoli elettrici e renderla accessibile a tutti. In questa prospettiva, proporrà il veicolo elettrico ad un prezzo paragonabile a quello di uno diesel, equivalente per dimensioni ed equipaggiamento. Renault poggia il proprio obiettivo di sviluppo di massa della mobilità elettrica a zero emissioni su una rete di partnership con governi, amministrazioni locali e società energetiche: un protocollo d’intesa è stato siglato nei mesi scorsi tra Renault ed Enel, per lo sviluppo congiunto di soluzioni integrate per la mobilità elettrica nei più diversi ambiti di applicazione. Un accordo è stato siglato da Renault anche con A2A, multiutility leader nella distribuzione dell’elettricità in Lombardia. Tale intesa prevede la realizzazione di un progetto pilota (E-MOVING) fra metà 2010 e metà 2011 nelle città di Milano e Brescia. Una flotta di 60 veicoli Renault Z.E. (Kangoo Express Z.E. e Fluence Z.E.) sarà messa a disposizione di clienti privati e società pubbliche e private e un’infrastruttura di 270 punti di ricarica sarà implementata nelle due città. L’obiettivo è di testare le diverse componenti del modello operativo di mobilità elettrica elaborato in partnership da Renault e da A2A.

Articoli precedente

CEVA LOGISTICS / Contratto di tre anni con Safosa

Articolo successivo

BMW / Il Centro Tecnico di Sperimentazione Energetica e Ambientale