Home»News»Renault, giorni contati per Ghosn, ministro Le Maire vuole una nuova guida

Renault, giorni contati per Ghosn, ministro Le Maire vuole una nuova guida

0
Condivisi
Pinterest Google+

Renault, giorni contati per Ghosn, ministro Le Maire vuole una nuova guida

Carlos Ghosn sembra avere i giorni contati anche in Renault, costruttore del quale è presidente e direttore generale. Il ministro delle finanze francese, Bruno Le Maire, ha sollecitato la convocazione del Consiglio di Amministrazione per “andare avanti”. Più precisamente per assicurare una “guida nuova e sostenibile”.

Lo stato francese è azionista di Renault con il 15% di quote

Il 64enne manager brasiliano era stato arrestato in Giappone lo scorso 19 novembre e la custodia cautelare è stata ripetutamente confermata dal tribunale su richiesta della Procura. Gli inquirenti hanno continuato a sollevare nuove accuse nei confronti di Ghosn. Il manager si è visto respingere nuovamente anche  la richiesta di libertà su cauzione. Tra le motivazioni c’è il pericolo di fuga. Lo stato francese è azionista di Renault (esattamente come lo è di PSA), costruttore del quale detiene il 15% di quote. Per garantire l’operatività alla società erano stati affidati pieni poteri a Thierry Bollorè.

Bollorè probabile nuovo Ceo, Senard (Michelin) forse alla presidenza

Adesso che la detenzione si prolunga (i legali temono che duri fino al processo, il cui avvio non è ancora stato fissato), Le Maire ha chiesto, e probabilmente otterrà, un nuovo direttore generale. Che sarà verosimilmente lo stesso Bollorè. Alla presidenza, stando alle indiscrezioni francesi, dovrebbe andare l’amministratore delegato di Michelin, Jean-Dominique Senard. Lo scenario è delicato, anche se Nissan ha confermato la volontà di tenere fede agli impegni dell’Alleanza, nata e cresciuta attorno alla figura carismatica di Ghosn. Il costruttore giapponese (controllato per il 43% da Renault) starebbe tra l’altro anche preparando una causa civile per chiedere i danni al suo ex numero uno.

 

 

 

Articoli precedente

McLaren 600LT Spider, la quinta Longtail della casa di Woking

Articolo successivo

Thorel nuovo direttore generale di PSA in Italia. Roserba promosso in Asia