Home»News»Renault K-ZE, il suv che democratizza la mobilità elettrica. Intanto in Cina

Renault K-ZE, il suv che democratizza la mobilità elettrica. Intanto in Cina

0
Condivisi
Pinterest Google+

Renault K-ZE, il suv che democratizza la mobilità elettrica. Intanto in Cina

I costruttori compiono un altro passo verso l’elettrificazione “democratica”: Renault K-ZE concept è un nuovo esempio dell’irreversibilità della svolta. Ufficialmente è un modello pensato per la Cina, dove verrà anche prodotto nell’ambito della joint-venture con Nissan e Dongfeng Motor Group dalla e-GT New Energy Automotive Co.

Declinazione a zero emissioni della Renault Kwid indiana

Ma in realtà potrebbe essere un suv compatto a zero emissioni anche per altri mercati “maturi”. Misurava 3,68 metri di lunghezza quando, tre anni fa, fa era stato presentato con il motore termico per l’India come Renault Kwid. La stessa India, del resto, è di fronte ad una sfida green per ridurre l’inquinamento atmosferico. Suzuki Maruti (quasi la metà del mercato) è impegnata nello sviluppo di un’auto elettrica in cooperazione con Toyota. L’autonomia complessiva dichiarata è di 250 chilometri, attorno ai 160 nel ciclo europeo Wltp.

Prezzo ipotizzato attorno ai 9.000 euro per la Renault K-ZE

Renault K-ZE dispone di un doppio sistema di ricarica per fare il pieno di energia indipendentemente dallo standard. Il numero uno Carlos Ghosn ha defeinito la Renault K-ZE come un “modello che combina il meglio del gruppo Renault”. Il prezzo annunciato è intorno ai 9.000 euro: decisamente appetibile nel Vecchio Continente, comunque impegnativo altrove. Ma significa che il mercato di massa è in grado di contribuire al contenimento dei listini. Volkswagen ha assicurato il proprio impegno nel proporre allo stesso prezzo di una Golf diesel la compatta I.D a batteria, cioè a partire da 23.000 euro.

Articoli precedente

Ford Mondeo Hybrid wagon, una familiare "green" per l'Europa

Articolo successivo

Giro di vite europeo sulle emissioni: allarme Anfia, occupazione a rischio