Home»News»Renault Kaptur, una “k” e 20 centimetri che fanno la differenza

Renault Kaptur, una “k” e 20 centimetri che fanno la differenza

0
Condivisi
Pinterest Google+

Non è solo una consonante, la “k” al posto della “c”, a fare la differenza: il nuovo modello per il mercato della Russia si chiama Renault Kaptur e misura una spanna in più della versione “continentale”. Il crossover 4×4 che verrà assemblato nella fabbrica di Mosca di Renault è stato svelato in anteprima mondiale nella capitale del paese da Laurens van den Acker, vice presidente e direttore del Design Industriale del gruppo, e da Andrey Pankov, direttore generale di Renault Russia. Destinato a ricoprire un’importanza strategica nella conquista del mercato russo, Renault Kaptur è lungo 4,33 metri (Captur si ferma a 4,122) largo 1,83 e alto 1,61 con un un passo di 2,674, sette centimetri in più di Captur. L’altezza libera dal suolo è di 204 millimetri (a vuoto) ed offre quindi anche caratteristiche simili a quelle di un fuoristrada con un diametro di sterzata di 11 metri.

Kaptur è uno dei dieci nuovi modelli annunciati all’inizio dell’anno da Carlos Ghosn e si aggiunge a Sandero Stepway, Duster e Koleos nel segmento dei crossover e dei suv senza i quali nessun costruttore sembra ormai in grado di conquistare nuove quote di mercato. Dal punto di vista estetico, la parte superiore della calandra presenta una trama a nido d’ape, mentre la parte inferiore del paraurti conferisce robustezza al veicolo. Il posteriore è caratterizzato dalla firma luminosa a forma di C dei fari a LED con effetto 3D. Il posto guida si trova a 708 millimetri dal suolo (la posizione più rialzata del segmento) ed il vano bagagli ha una capacità che oscilla tra i 387 ed 1.200 dm3. In Russia, Renault Kaptur è proposto con il sistema Media Nav con touch-screen da 7 pollici. La commercializzazione comincia in estate.

Articoli precedente

Toyota Mirai, 100.000 km in Europa con una tonnellata di idrogeno

Articolo successivo

Nuova Kia Sportage: meno suv e più sportiva