Home»News»Fino a 7 posti in meno di 4 metri, il “miracolo” indiano della Renault Triber

Fino a 7 posti in meno di 4 metri, il “miracolo” indiano della Renault Triber

0
Condivisi
Pinterest Google+

Fino a 7 posti in meno di 4 metri, il “miracolo” indiano della Renault Triber

Fino a 7 posti in 4 metri: in India si può, anche con la nuova Renault Triber. Cioè un “modello supermodulare” che la Losanga annuncia “con un rapporto valore/prezzo assolutamente inedito”. Malgrado sia stata sviluppato espressamente per il mercato locale, il modello viene anticipato con “ambizioni internazionali”.

Passo di 2,64 metri e peso inferiore ai 950 chilogrammi

La Renault Triber è stata svelata a Delhi con i suoi 3,99 metri di lunghezza, 1,739 di larghezza e 1,643 di altezza. Il passo sfiora i 2.640 millimetri. Le misure compattissime comprimono in parte la capacità del bagagliaio che in configurazione a 7 posti è di soli 84 litri. Che diventano 320 con 6 e lievitano a 625 nella situazione “normale” a 5. Il peso della Renault Triber è inferiore ai 950 chilogrammi. Sotto il cofano monta il tre cilindri da 1.0 litri accreditato i 72 CV di potenza con una coppia di 96 Nm.

Renault Triber deve contribuire al raddoppio delle vendite in India

Il propulsore è abbinato ad una trasmissione a 5 marce manuale o robotizzata. Le prestazioni sono adatte alla domande dell’India, dove il numero dei posti è estremamente importante, visto che il nucleo medio è composto da 5 persone. La produzione avverrà a Chennai, mentre l’avvio della commercializzazione è previsto per la seconda metà dell’anno. Naturalmente “ad un prezzo competitivo” perché la casa transalpina vuole raddoppiare le vendite entro il 2022 raggiungendo le 200.000 unità.

L’altezza dal suolo del nuovo modello supera i 18 centimetri

Per agevolare gli spostamenti su strade spesso accidentate la Renault Triber ha un’altezza dal suolo importante, pari a 18,2 centimetri. All’interno dell’abitacolo sono stati ricavati vani portaoggetti per un totale di 31 litri ed uno schermo capacitivo da 8” dotato del sistema multimediale connesso Media Nav Evolution. La funzione Smartphone Replication consente l’accesso ad Android Auto ed Apple CarPlay. All’interno del cruscotto è stato inserito un display digitale da 3,5”.

 

 

Articoli precedente

Bosch SPLT e Call4U: due innovative App per la mobilità di oggi

Articolo successivo

Subaru, energia solare e idroelettrica per abbattere le emissioni di CO2