Home»News»Renault Zoe la “maratoneta”: nuova generazione con 390 km di autonomia

Renault Zoe la “maratoneta”: nuova generazione con 390 km di autonomia

0
Condivisi
Pinterest Google+

Renault Zoe la “maratoneta”: nuova generazione con 390 km di autonomia

Renault Zoe, l’elettrica francese finora sostanzialmente senza rivali nel segmento, almeno in Europa, viene rinnovata. Perché è attesa da sfide importanti, con nuovi rivali come la Peugeot e208 o la Opel Corsa e e con quelle annunciate dal gruppo Volkswagen. La compatta transalpina misura sempre poco più di 4,08 metri di lunghezza con un passo di quasi 2,6, confermando le proprie doti di abitabilità.

La batteria da 52 kWh assicura il 20% di percorrenza in più

La nuova Renault Zoe guadagna soprattutto in autonomia, grazie alla batteria da 52 kWh (la Z.E. 50) che porta l’autonomia a 390 chilometri nel nuovo ciclo di omologazione WLTP Significa un incremento della percorrenza attorno al 20%. Tra le novità tecnologiche c’è anche la ricarica rapida in corrente continua, che la Losanga assicura essere indicata per “i lunghi viaggi, soprattutto per i percorsi in autostrada”. La Renault Zoe è la sola elettrica con un listino “sostenibile” che offre una “rifornimento” AC fino a 22 kW e DC fino a 50 kW.

Motore R135 con 245 Nm di coppia e accelerazione da 0 a 100 in 9,5 secondi

Mediante una Wall Box da 7 kW, il pieno si completa in 9 ore e 25 minuti. Grazie al nuovo accumulatore l’auto a zero emissioni è in grado di supportare le prestazioni del più brillante motore R135 con 245 Nm di Coppia. La velocità massima è di 140 km/h: un’andatura che consente di razionalizzare anche il consumo di energia. Con questa unità (l’altra è la R110) lo spunto da 0 a 100 orari avviene in 9,5 secondi. La nuova generazione arriva dopo 150.000 esemplari commercializzati. In tre grandi mercati come Germania, Francia e Spagna è l’auto a zero emissioni più venduta.

Il costruttore vuole raddoppiare la capacità produttiva della Renault Zoe

Con oltre 4 miliardi di chilometri già percorsi (10.400 volte la distanza tra la terra e la luna), il modello è estremamente rodato. La Zoe sarà uno dei pilastri dell’offerta elettrica: entro il 2022 Renault vuole raddoppiarne la capacità produttiva. Tra le novità estetiche ci sono una Losanga più grande, che tra l’altro nasconde lo sportellino per la ricarica, un inedito paraurti che integra inserti cromati per calandra, griglia e fendinebbia. All’interno dell’abitacolo il costruttore ha puntato su finiture e materiali di maggiore qualità e più ergonomici.

La selleria dell’allestimento Zen è realizzata con tessuti riciclati al 100%

Non  solo: la versione Zen dispone di una selleria realizzata con tessuti interamente riciclati ottenuti dagli scarti di produzione di cinture di sicurezza e dei rifiuti di plastica. Inoltre, lo schermo del conducente da 10” è di serie. Il display del sistema multimediale standard misura invece 7”, ma sugli allestimenti più prestigiosi  arriva a 9,3”. Grazie al sistema Easy Link, sono garantite connessione allo smartphone e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Il debutto della nuova Renault Zoe è atteso per la fine dell’anno. Entro il 2022 il costruttore francese conta di disporre di 8 veicoli elettrici e 12 elettrificati.

 

Articoli precedente

"Colpo grosso" di Berrettini, 117.000 euro e prima Mercedes EQC italiana

Articolo successivo

Domani apre il Salone Parco Valentino: 54 marchi in passerella a Torino