Home»News»Rifornimento “digitale” da giugno per i clienti di DriveNow

Rifornimento “digitale” da giugno per i clienti di DriveNow

1
Condivisi
Pinterest Google+

Rifornimento “digitale” in Germania a cominciare da giugno a Berlino per le auto di DriveNow, la società di car sharing di BMW, presso i distributori Total. Si tratta di una novità tecnologica che è già stata sperimentata negli ultimi mesi e che dopo la capitale tedesca (30 distributori coinvolti) dovrebbe debuttare anche a Monaco, Amburgo, Colonia e Düsseldorf, probabilmente ancora entro l’anno. Total è la prima compagnia a mettere a disposizione questo avanzato servizio che continua a prevedere l’obbligo per chi sta al volante di fare il pieno, ma il pagamento viene “regolato” direttamente dal computer di bordo che “dialoga” sia con il cliente sia con la cassa. Il conto viene saldato direttamente da DriveNow che lo addebita (o meno) a seconda dei casi. L‘80% dei rifornimenti della flotta di DriveNow viene effettuato dagli stessi clienti, ai quali viene riconosciuto un premio in minuti di percorrenza.

Con il rifornimento “digitale” i tempi per le formalità legate al pieno vengono ulteriormente abbattuti. Quella di Total non è l’unica proposta di questo genere. Honda e Visa, ad esempio, stanno collaborando per una sorta di integrazione tra l’auto e la carta di credito con la quale si potrebbero molteplici opportunità: con l’auto (e non solo dall’auto) si potrebbe non soltanto pagare il rifornimento, ma anche il parcheggio, il cinema all’aperto, una pizza e chissà cos’altro ancora. Al recente Mobile World Congress di Barcellona è stata presenta una prima app in questa direzione.

Articoli precedente

Il tagliando conviene da Suzuki, fino al 50% meno caro

Articolo successivo

Ford Edge solo a trazione integrale, ecco il prezzo del suv