Home»News»Il Salone dell’auto cambia stagione, il NAIAS di Detroit in luglio (forse)

Il Salone dell’auto cambia stagione, il NAIAS di Detroit in luglio (forse)

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il Salone dell’auto cambia stagione, il NAIAS di Detroit in luglio (forse)

Se i costruttori non espongono più al Salone dell’auto, il Salone cambia data. È il caso del NAIAS di Detroit che per il 2019 ha dovuto fare i conti con numerose defezioni. Ad esempio quelle dei tre brand premium tedeschi: Audi, Bmw e Mercedes.

La diverse strategie delle case mettono in crisi i motor show

Un fenomeno sempre più diffuso che ha riguardato anche le rassegne europee di Francoforte, lo scorso anno, e quella di Parigi, quest’anno. Nel 2020 il salone dell’auto del Nord America, quello del Cobo Center a Detroit, la città dell’industria a quattro ruote per antonomasia, non si terrà più in gennaio. La “rivelazione” è del “Crain’s Detroit Business”. Tradizionalmente il NAIAS apriva il calendario delle esposizioni, ma tra due anni potrebbe venire organizzato in estate.

Presenza al Salone dell’Auto di Detroit meno costosa in estate

Stando ad alcune indiscrezioni potrebbe svolgersi verso la fine di luglio. La vicinanza con il CES di Las Vegas, ormai scelto anche da parecchi costruttori per esibire le novità tecnologiche, ha penalizzato il Salone dell’Auto. Altre ipotesi riguardano sia giugno sia ottobre. Le migliori condizioni climatiche renderebbero meno oneroso per le case allestire gli stand. Nel 2019, il NAIAS si terrà ancora in gennaio, tra il 14 ed il 27.

Articoli precedente

Il mercato dell'auto cresce ancora in Germania. E pure le emissioni di CO2

Articolo successivo

Volvo S60, berlina Made in Usa senza diesel e con due motori ibridi plug-in