Home»News»Ipotesi Palaexpo, Salone di Ginevra 2021 di tre giorni e solo per giornalisti

Ipotesi Palaexpo, Salone di Ginevra 2021 di tre giorni e solo per giornalisti

0
Condivisi
Pinterest Google+

La rivista specializzata Automotive News ha visto addirittura il volantino del prossimo possibile Salone di Ginevra, quello che potrebbe tenersi già nel 2021. La “telenovela” che riguarda l’evento elvetico si arricchisce di una nuova puntata. Quest’anno il motor show era stato annullato a poche ore dall’inaugurazione per via del corona virus con grande disappunto dei costruttori.

Gli espositori avevano manifestato interesse solo per il 2022

Gli espositori avevano criticato la tempistica: il provvedimento era arrivato troppo a ridosso dell’evento. La Fondazione GIMS che detiene i diritti aveva poi annunciato che non avrebbe organizzato il Salone di Ginevra nel 2021. La decisione era stata motivata dallo scarso interesse delle case, alle prese con le ripercussioni della pandemia. Lo stesso organismo aveva poi aperto la strada alla cessione della titolarità del motor show alla Palaexpo, società ginevrina a capitale pubblico. Secondo Automotive News, seppur con una formula molto rimaneggiata e digitalizzata, il Salone di Ginevra potrebbe tornare nel calendario già con il 2021. Solo che, a quanto pare, si tratterebbe di un evento di tre giorni e riservato ai soli giornalisti.

Pacchetti “all inclusive” per i costruttori in vista del Salone di Ginevra

La Palaexpo avrebbe messo a punto un formato con tre distinti pacchetti per evitare la diaspora degli espositivi e mantenere vivo l’interesse per l’evento. I pacchetti includerebbero anche la sistemazione alberghiera, da sempre una “croce” per gli espositori, chiamati a sborsare cifre importanti per le stanze in occasione del Salone di Ginevra. Le soluzioni sarebbero tre, comprese fra circa 140 e poco meno di 700.000 euro con spazi fra uno e quattro veicoli e ospitalità fra 10 e 100 cronisti. L’offerta includerebbe anche il palco girevole per la conferenza stampa, mezz’ora in tutto, inclusa la sessione di domande e risposte. Il Salone di Ginevra è la già grande manifestazione elvetica e per la città vale almeno 185 milioni di indotto.

Articoli precedente

Arriva in Italia la Renault Twingo electric, citycar da 190 km di autonomia

Articolo successivo

Q8 e Tamoil hanno aumentato il prezzo consigliato della benzina