Home»News»Seat Ibiza, spesi quasi 1.900 euro di pubblicità per auto

Seat Ibiza, spesi quasi 1.900 euro di pubblicità per auto

0
Condivisi
Pinterest Google+

Seat Ibiza è stata la regina della pubblicità automobilistica tedesca del 2015. Secondo i dati resi disponibili dall’agenzia Nielsen, per l’auto spagnola sono stati investiti 47 milioni di euro, cioè l’equivalente di poco più di 10 spot da 30 secondi nel Super Bowl 2016 (la CBS che aveva i diritti per quest’anno chiedeva 5 milioni di dollari ciascuno, 4,5 milioni di euro). A fine anno, Seat Ibiza è risultata la 34esima più venduta in Germania (poco più di 25.000 esemplari), vale a dire 1.873 euro per ogni modello immatricolato. Nell’immagine di “copertina” un frame dello spot estivo che annuncia la promozione di 2.825 euro ed il “sole come partner officiale di Seat”. In generale lo scorso anno le case automobilistiche hanno speso decisamente meno in pubblicità rispetto al 2014: gli investimenti totali sono scesi dell’8,7% a quota 1,7 miliardi di euro, lo stesso livello del 2013, archiviato con 2,952 milioni di veicoli immatricolati contro i 3,2 del 2015.

I dati sembrerebbero indicare che le auto si vendono anche senza pubblicità, ma sugli investimenti del 2014 hanno inciso probabilmente anche le campagne messe a punto in occasione della disputa dei mondiali di calcio, che la Germania ha vinto in Brasile (Daimler è sponsor della nazionale). Il brand Volkswagen (e il gruppo) resta il maggiore inserzionista con una spesa di oltre 257 milioni di euro, sforbiciato del 12% rispetto al 2014. Daimler è secondo con oltre 176 milioni, ma con una contrazione di quasi il 25%. Seguono poi Ford con 153, Audi con quasi 145 e Opel con poco meno di 139 milioni di investimenti. La televisione ha assorbito oltre il 40% degli investimenti (728 milioni), ma ha dovuto fare i conti con una flessione che supera il 15%. Anche il web ha incassato meno, ma ha aumentato la quota: con 388 milioni ha subito un calo di “appena” il 5,5%.

Articoli precedente

Mercedes-AMG S65 Cabrio, "dragster" da 630 CV per quattro adulti

Articolo successivo

Skoda Octavia RS 4x4, station wagon non significa "noia"