Home»News»Seat Minimò, tascabile elettrica a due posti per la mobilità urbana del futuro

Seat Minimò, tascabile elettrica a due posti per la mobilità urbana del futuro

0
Condivisi
Pinterest Google+

Seat Minimò, tascabile elettrica a due posti per la mobilità urbana del futuro

Seat Minimò sembra una Twizy, ma non lo è. “Se pensate di aver già visto qualcosa del genere, allora dovreste guardare con più attenzione”, ha commentato Luca de Meo, numero uno del costruttore spagnolo. Il modello, un “incrocio” tra una moto ed una macchina, è stato presentato a Barcellona.

Cento chilometri di autonomia e batteria estraibile

Seat ha assunto il ruolo guida nel gruppo per la micromobilità e l’inedito veicolo è un primo esempio di quello che potremmo vedere nelle nostre città. Seat Minimo è un quadriciclo a due posti naturalmente elettrico ed in parte a guida autonoma. Occupa meno della metà dello spazio di un’auto “convenzionale” ed è destinata a valorizzare un nuovo approccio alla mobilità urbana. Non solo con questo modello sarebbe possibile sfruttare quasi ogni spazio per il parcheggio, ma perfino in marcia due Seat Minimò potrebbero viaggiare affiancate su una stessa corsia. Il veicolo tascabile a zero emissioni ha un’autonomia di 100 chilometri ed una velocità massima di 45 km/h. Il raggio d’azione potrà venire aumentato grazie alla batteria intercambiabile.

Alla guida di Seat Minimò già dopo aver compiuto 16 anni

Si potrà guidare a partire dai 16 anni e, come la Renault, sarà offerta con una carrozzeria chiusa, ma anche in una variante “aperta”. Il modello è pensato per una guida autonoma di livello 4. L’obiettivo è quello di renderla funzionale per il car sharing, agevolando soprattutto la ricerca del parcheggio. Seat (e il gruppo) stanno sviluppando servizi specifici in questa direzione. Del resto, almeno secondo de Meo, nelle grandi città entro i prossimi vent’anni il traffico privato rischia di venire bandito. Una simile soluzione sembra al passo con i tempi, anche perché dovrebbe anche costare meno della metà di una macchina.

Articoli precedente

Torna la corsa al rialzo dei prezzi dei carburanti: già 8 rincari Eni nel 2019

Articolo successivo

Renault Captur TCe 150 FAP EDC, in strada tra Catania e Taormina