Home»News»Winkelmann e l’ipotesi della nuova Bugatti: “Concetto innovativo di auto”

Winkelmann e l’ipotesi della nuova Bugatti: “Concetto innovativo di auto”

0
Condivisi
Pinterest Google+

Winkelmann e l’ipotesi della nuova Bugatti: “Concetto innovativo di auto”

Mai dire mai: il secondo modello di Bugatti potrebbe finire con l’essere un suv, ipotesi che il Ceo Stephan Winkelmann sembrava aver escluso qualche mese fa. Il motto del manager italo tedesco che ha rilanciato Lamborghini è “if it is comparable, it is no longer Bugatti”.

Esperti al lavoro per valutare i costi sulla base delle simulazioni

Significa o sembra voler dire che l’eventuale secondo modello dell’esclusivissimo brand francese della galassia Volkswagen sarà fuori dal comune. Al vaglio dei manager del marchio e del gruppo ci sarebbe un veicolo ispirato ai suv, ma assolutamente fuori dal comune. Gli esperti starebbero lavorando alla valutazione dei costi sulla base delle simulazioni grafiche dell’esclusivo modello del quale esisterebbero ipotesi non solo per il design, ma anche per le motorizzazioni. Lo stesso Ceo del gruppo Herbert Diess avrebbe sollecitato la realizzazione del progetto.

Bugatti avrebbe bisogno di un secondo sito produttivo

Se la vettura dovesse vedere la luce, il costruttore avrebbe bisogno di un secondo sito di produzione. Quello di Molsheim è impegnato nel rispondere alle richieste della Chiron. “Se Bugatti dovesse realmente sviluppare un secondo modello – ha dichiarato Winkelmann – ci sentiamo obbligati ad imboccare una via nostra e mettere a punto un concetto innovativo di auto“. Che, a quanto pare, potrebbe essere un suv dalle proporzioni e dal design inedito. E che potrebbe essere a zero emissioni.

 

Articoli precedente

Kruger non sarà più Ceo di Bmw. Zipse (produzione) probabile successore

Articolo successivo

Il ritorno all'idrogeno con Toyota, Bmw X5 a celle a combustibile nel 2025