Home»News»Cinque stelle di serie nei crash test per Model 3, Scala, Classe B e GLE

Cinque stelle di serie nei crash test per Model 3, Scala, Classe B e GLE

0
Condivisi
Pinterest Google+

Cinque stelle di serie nei crash test per Model 3, Scala, Classe B e GLE

La sicurezza a cinque stelle è di serie sulle Mercedes Classe B, Mercedes GLE, Skoda Scala e Tesla Model 3. Gli altri due modelli sottoposti ai crash test dal consorzio EuroNcap l’hanno raggiunta con il safety pack opzionale. Sono la DS3 Crossback e la Kia Ceed che si sono fermate a quattro.

In maggio sette modelli su otto promossi con il massimo dei voti

L’esito dell’ultima tornata di verifiche conferma i progressi nel campo della sicurezza delle auto come era già emerso dai risultati delle prove di maggio. Quasi un mese e mezzo fa erano stati diffusi i dati relativi ad altri sette modelli, sette “laureati” in sicurezza con le cinque stelle, ad eccezione della Citroen C5 Aircross, che le aveva raggiunte con il safety pack. Si trattava dell’elettrica a trazione integrale Audi e-tron, dell’ibrida 4×4 Lexus UX, della family-car Mazda3, della supermini Renault Clio, della family-car ibrida e convenzionale Toyota Corolla, del suv compatto ibrido e convenzionale Toyota Rav4 e del piccolo suv  Volkswagen T-Cross.

cinque stelle

Mazda3, Skoda Scala e VW T-Cross sicurissime per gli adulti

Quest’ultimo aveva ottenuto il 97% per la protezione degli adulti (solo la Mazda 3 aveva fatto meglio) e punteggi oltre l’80% nelle altre tre valutazioni. Negli ultimi crash test, la Tesla Model 3 ha conseguito un risultato straordinario (nettamente superiore alla media, anche di marche premium) per i sistemi di sicurezza attiva con il 94%. Fra gli altri modelli presi in considerazione in questa sessione, nessuno ha nemmeno raggiunto l’80%. La Skoda Scala, con il 97%, è risultata la migliore per la protezione dei pedoni, mentre per i bambini le  due Mercedes, la Classe B e la GLE, hanno totalizzato il 90%.

DS3 Crossback e Kia Ceed a cinque stelle solo con il Safety Pack

E se i pedoni potessero scegliere, oltre a cercare di venire investiti, dovrebbero preferire uno “scontro” con la Scala (81%) E, in alternativa, le due vetture con le insegne della Stella. Per la DS3 Crossback e la Kia Ceed, il Safety Pack a pagamento fa la differenza, in particolare per la vettura francese che guadagna su tre fronti. Il modello coreano passa da 52 al 68% per la protezione dei pedoni.

 

Articoli precedente

Eni e Tamoil abbassano il prezzo del GPL, che potrebbe scendere ancora

Articolo successivo

Fiat Ducato Electric, commerciale a batteria da quasi 2.000 kg di portata