Home»News»Kamiq, il nuovo suv Skoda per la Cina (e non solo) è lungo 439 centimetri

Kamiq, il nuovo suv Skoda per la Cina (e non solo) è lungo 439 centimetri

0
Condivisi
Pinterest Google+

Kamiq, il nuovo suv Skoda per la Cina (e non solo) è lungo 439 centimetri

Prima Kodiaq, adesso Karoq, poi Kamiq: Skoda si appresta a lanciare un nuovo suv compatto, peraltro non destinato al mercato europeo. Skoda Kamiq dovrebbe debuttare nell’ambito del Salone di Pechino, in calendario tra il 25 aprile ed il 4 maggio.

Prima la Cina e poi, forse, anche la Russia e l’India

Si tratta di un modello che condivide le lettere iniziale e finale con gli altri due suv della casa boema, ma che si inserisce fra i due modelli come lunghezza. Con i suoi 4,39 metri misura 8 centimetri in più di Karoq e 5 in meno di Kodiaq. In altezza arriva a 1,59 metri, mentre in larghezza (retrovisori esclusi) si ferma a 1,78. Il passo è di 2,61 metri. Non è escluso che oltre alla Cina, Skoda Kamiq possa poi venire commercializzato anche in Russia o in India. Il nuovo suv verrà fabbricato nel Regno di Mezzo negli stabilimenti impiegati dalla joint-venture SAIC/VW.

Piattaforma della Golf IV per la nuova Kamiq

Il modello è stato sviluppato su una piattaforma “vecchia”, quella già impiegata per la Golf IV e per la Seat Leon. La stessa architettura viene sfruttata in Cina anche per la VW Lavida. Sotto il cofano monta l’aspirato benzina da 1.5 litri da 110 CV. Un’unità “piccola”, insomma. Anche se il trend dei suv è importante, nel Regno di Mezzo costruttori hanno bisogno di modelli “green” per rientrare nei limiti sulle emissioni medie, che sono sempre più restrittive. E la piattaforma impiegata non è di quelle che sembra consentire l’adozione di alimentazioni “alternative”.

Articoli precedente

Saloni dell'auto: Nissan rinuncia a Parigi, DS, Infiniti e Tesla a Ginevra

Articolo successivo

Indagine Altroconsumo sul dieselgate: implementazione con peggioramenti