Home»News»Skoda Mountiaq, il sesto concept con cui gli apprendisti sognano in grande

Skoda Mountiaq, il sesto concept con cui gli apprendisti sognano in grande

0
Condivisi
Pinterest Google+

Skoda Mountiaq, il sesto concept con cui gli apprendisti sognano in grande

Otto mesi e 2.000 ore di lavoro per un pick-up che non verrà mai realizzato, lo Skoda Mountiaq. Si tratta del “solito” progetto degli apprendisti della Vocational School del costruttore della Repubblica Ceca che da 6 anni lascia sognare gli studenti. Che quest’anno hanno fantasticato attorno ad una Kodiaq.

Prototipo di un pick-up su base Kodiaq da 5 metri di lunghezza

La carrozzeria, infatti, è quella del primo suv con le insegne della Freccia Alata. L’esemplare unico è frutto delle creatività di 35 ragazzi che sono riusciti a proporre un design innovativo ed ad includere le funzioni “Simply Clever”. La Skoda Mountiaq è in un pick-up in tinta Sunset Orange che esibisce anche una barra per le luci sul tetto. Il frontale supporta invece un verricello, il bull-bar e proiettori speciali. Per la sesta volta consecutiva, il progetto mostra le abilità tecniche degli apprendisti. Il concept studentesco misura 5 metri di lunghezza, 2 di larghezza e 1,71 di altezza con un passo di quasi 2,8.

Motore TSI da 2.0 litri e 190 CV per la Skoda Mountiaq

Insomma: una versione maggiorata del suv dal quale deriva che misura 4,7 metri di lunghezza. Il peso raggiunge i 2.450 chilogrammi e l’altezza libera dal suolo è di 29 centimetri. La Skoda Mountiaq con cerchi da 17” e pneumatici per l’offroad è spinta da un turbo benzina da 2.0 litri da 190 CV. La conversione è cominciata in autunno con i primi schizzi e già in gennaio è stata avviata la produzione. Tra le altre cose è stata rinforzata la struttura, è stato rimosso il tetto originale e sono stati fabbricati pannelli per cabina, finestrini laterali e vetro posteriore. Gli studenti hanno anche sagomato le portiere.

Logo luminoso Skoda sul tetto e walkie-talkie integrati

Tre le nuove idee suggerite dagli studenti ci sono il logo luminoso Skoda sul tetto e due walkie-talkie integrati. Come gli altri modelli realizzati dagli apprendisti, anche la Skoda Mountiaq dispone di un potente sistema audio con speaker da 320 watt  e amplificatori e subwoofer e da 2.000 watt. Il primo prototipo studentesco, la Citijet, risale al 2014. Poi sono arrivate la Funstar, la Fabia pick-up, la Atero, la Element elettrica e la Sunroq.

Articoli precedente

Aspettando nuove Alfa Romeo... Giuliette Sport e Veloce in Carbon Edition

Articolo successivo

Eni, tre ribassi in 5 giorni. Tagli anche per IP, Q8, Tamoil e Italiana Petroli