Home»News»La terza generazione della Nissan Qashqai arriva solo a metà del 2021

La terza generazione della Nissan Qashqai arriva solo a metà del 2021

0
Condivisi
Pinterest Google+

Avrebbe dovuto debuttare in Europa entro la fine dell’anno, invece la produzione comincerà solo nell’aprile del 2021: il destino della terza generazione del Nissan Qashqai è legato sia al Covid-19 sia alla Brexit. Secondo il Financial Times la ragione del ritardato lancio è legata soprattutto alla pandemia, ma anche gli effetti dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea rischiano di incidere.

Investimento di 450 milioni di euro sull’impianto britannico di Sunderland

Se non altro perché due terzi del mezzo milione di veicoli prodotti a Sunderland e destinati all’export sono proprio Nissan Qashqai. Le incertezze commerciali preoccupano i costruttori, non solo quello giapponese. Il modello è stato un grande successo per la casa di Yokohama, che non a caso ha investito 450 milioni di euro per la riorganizzazione dell’impianto di Sunderland. La terza generazione della Nissan Qashqai, la cui seconda è stata lanciata nel 2013, era stata anticipata dal concept IMQ.

La nuova Nissan Qashqai non verrà più offerta con motori diesel

Il nuovo suv compatto è stato sviluppato sulla piattaforma CMF-C/D (Common Modul Family) dell’Alleanza franco nipponica con Renault e Mitsubishi. Che è poi la stessa sulla quale sono nate la X-Trail, ma anche le Renault Scénic e Kadjar. A parte il nuovo design, la vera grande novità riguarderà l’esclusione del diesel dall’offerta. Le motorizzazioni saranno pertanto a benzina ed elettrificate con soluzione a 48 Volt (e-Power), ma anche plug-in. La produzione di una Nissan Qashqai puramente elettrica è esclusa, anche perché sta per arrivare la Ariya.

Articoli precedente

La Freccia Alata toglie dal listino la Skoda Kodiaq RS. Questione di CO2

Articolo successivo

Hyundai e Kia devono richiamare 600.000 auto in Nord America