Home»News»Sion, l’elettrica solare di Sono Motors, sarà prodotta in Svezia. Dalla NEVS

Sion, l’elettrica solare di Sono Motors, sarà prodotta in Svezia. Dalla NEVS

1
Condivisi
Pinterest Google+

Sion, l’elettrica solare di Sono Motors, sarà prodotta in Svezia. Dalla NEVS

La Sion, il primo modello della start-up tedesca Sono Motors, verrà fabbricata in Svezia. Il modello è alternativo in ogni senso, a cominciare dall’alimentazione, ma non solo. La vettura è elettrica, ma grazie ad un rivestimento fotovoltaico, nelle giornate di sole può guadagnare 34 chilometri di autonomia. Il raggio d’azione normale è di 255 km nel ciclo di omologazione WLTP.

Il prezzo è lievitato del 60% a 25.500 euro

La tradizionale batteria agli ioni di litio ha una capacità di 35 kWh, mentre la potenza del motore arriva a 163 CV. La società si è finanziata anche grazie ad un’operazione di crowdfunding e, finora, ha anticipato di aver già raccolto circa 9.800 prenotazioni. Tra i primi annunci e l’ultimo prototipo, la Sion è cresciuta non solo nelle dimensioni, ma anche nel prezzo. Dove costare 16.000 euro ed è già arrivata a 25.500 e misurava 4,11 metri che adesso sono lievitati a 4,29.

Intesa con la società svedese a controllo cinese

La Sono Motors è “flessibile”, evidentemente per adattarsi alle richieste del mercato. Ma c’è da chiederei come la vedano i primi potenziali clienti, quelli che avevano manifestato interesse per un modello (ad un certo prezzo) e adesso ne vedono uno diverso con un listino cresciuto di quasi il 60%. Poiché non ha stabilimenti propri, la start-up di Monaco di Baviera ha raggiunto un’intesa con la National Electric Vehicle Sweden (NEVS), che produrrà la Sion a Trollhättan. Cioè presso l’ex stabilimento della Saab, che la società a controllo cinese ha rilevato negli anni corsi.

Prevista la produzione di 260.000 Sion in otto anni

E che come la Sono Motors è alla ricerca di un “posto nel mondo” dell’automotive dopo la stabilizzazione, pare, della proprietà. Il colosso immobiliare del Celeste Impero Evegrande ha infatti assunto il controllo della NEVS (51%) con un’operazione da 2 miliardi di dollari attraverso la controllata Evergrande Health Industry. La produzione dovrebbe cominciare nella seconda metà del 2020. Sono Motors ha pianificato la produzione di 260.000 Sion in otto anni.

 

Articoli precedente

La nuova Opel Corsa sarà (molto) più leggera dell'attuale

Articolo successivo

Dubbio elettrico: fino al 28% più impattante del diesel. Meglio il metano