Home»News»Hyundai Nexo e lo sport professionistico a emissioni zero [Video]

Hyundai Nexo e lo sport professionistico a emissioni zero [Video]

0
Condivisi
Pinterest Google+

Hyundai ha lanciato in Spagna un’originale campagna con Mireia Belmonte. La nuotatrice, ambassador del brand, mette alla prova la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno della Hyundai Nexo. Nello spot, la campionessa olimpica affronta la sfida dell’allenamento all’interno di una bolla collegata al tubo di scarico di una Nexo. Respirando le emissioni prodotte direttamente. Questa sfida testimonia l’efficienza della tecnologia sviluppata da Hyundai per il suo primo Suv elettrico a celle a combustibile. Auto che emette solo vapore acqueo e purifica l’aria, filtrando il 99,9% delle polveri sottili.

Mireia Belmonte è stata entusiasta di accettare questa sfida e mostrare fino a che punto può arrivare la tecnologia a idrogeno Hyundai. “All’inizio sono rimasta quasi scioccata, ma ora posso dire che è uno dei progetti più sorprendenti a cui abbia mai partecipato. È di vitale importanza continuare a supportare marchi come Hyundai, impegnati nell’innovazione a e a creare per tutti un futuro migliore”.

Mentre Mireia si sottoponeva alla prova, la sua condizione fisica è stata tenuta sotto stretta e costante osservazione da parte del Dr. Vicente de la Varga Salto, direttore del Camde Sports Medical Center e della sua squadra. Il Dr. de la Varga Salto è un convinto sostenitore dell’idrogeno come alternativa ai combustibili fossili perché, oltre a prevenire effetti nocivi sulla salute, l’idrogeno aiuta a migliorare la qualità dell’aria: “Quando respiriamo, inaliamo particelle solide di diverse dimensioni prodotte dalla combustione delle fonti fossili, che danneggiano la nostra salute in diversi modi. Il grande vantaggio dei motori a idrogeno non è solo quello di non generare emissioni ma anche quello di assorbire l’aria dall’ambiente esterno, filtrarla e trasformarla in aria purificata, che viene immessa a sua volta in circolo nell’ambiente. Non può esserci soluzione migliore”.

Ecco il video:

Articoli precedente

DS3 Crossback: crossover da sogno in avventura urbana

Articolo successivo

Nuova Abarth 695 70° Anniversario, un omaggio al fondatore