Home»News»Stonic: con la nuova B-Suv Kia scommette sui giovani

Stonic: con la nuova B-Suv Kia scommette sui giovani

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Stonic nasce sulla piattaforma della Rio, rispetto alla quale ha dimensioni leggermente maggiori – misura 4,14 metri in lunghezza anziché 4,07 – pur rimanendo una vettura molto compatta.

Rispetto alla cugina Hyundai Kona, presentata anch’essa solo staticamente pochi giorni fa, è più bassa, per avere un’immagine più da crossover che da suv. Diciamo pure che sembra quasi una piccola coupé, con linee tese e spigolose e un atteggiamento stilistico che ricorda quello adottato per i modelli più recenti di Toyota, Honda e Lexus. Rispetto alle più “morbide” sorelle maggiori Sportage e Niro, quindi, è più affilata ma, se vogliamo, un po’ meno distintiva. Come moda vuole, naturalmente, è disponibile anche la verniciatura bicolore e le possibili combinazioni sono 20.

L’interno, come su tutte le Kia di ultima generazione, comunica una sensazione di tecnologia e ricchezza, oltre a sembrare realizzato con molta cura. La dotazione varierà in funzione degli allestimenti ma la lista delle possibilità comprende tutto ciò che può far piacere al pubblico giovane, al quale la Stonic è dedicata (mentre la Kona sembrerebbe puntare a una clientela più matura): touchscreen da 7 pollici, Apple Car Play e Android Auto, cruise control attivo, frenata automatica e via di questo passo.

La gamma motori prevede un 1.600 turbodiesel da 110 CV e un 1.000 turbobenzina da 120 CV che dovrebbero costituire l’asse portante delle vendite e, in aggiunta, un 1.400 a benzina da 100 CV, che pare adatto alle flotte aziendali, e un 1.200 a benzina da 84 CV guidabile dai neopatentati. Più avanti sarà però disponibile anche la doppia alimentazione benzina/gpl. Il cambio è manuale a cinque o sei rapporti, mentre per l’automatico bisognerà aspettare la fine del 2018, se non addirittura il 2019. La trazione è solo anteriore.

Il listino ufficiale della Stonic, che sarà prodotta in Corea e non negli stabilimenti slovacchi della Kia, non è ancora noto ma è ipotizzabile un range compreso tra 16 e 22 mila euro, nel qual caso la vettura andrebbe a mettersi in diretta concorrenza con Renault Captur, ma anche con Opel Mokka, Peugeot 2008 e le altre B-Suv di maggior successo. Le consegne inizieranno a ottobre, ma una versione di lancio della Stonic, con un equipaggiamento specifico, sarà ordinabile già da luglio.

Articoli precedente

Smartphone alla guida: 1 giovane su 5 si fa i selfie

Articolo successivo

Grandland X: arriva ad ottobre la terza crossover Opel