Home»News»Sicuri in ferie con l’operazione Subaru Summer Check 2017

Sicuri in ferie con l’operazione Subaru Summer Check 2017

0
Condivisi
Pinterest Google+

L’estate sicura della casa delle Pleiadi è già cominciata: l’operazione Subaru Summer Check 2017 scattata lo scorso giugno si chiude il 15 settembre. La tradizionale iniziativa che accompagna le partenze per le ferie dei clienti della casa giapponese che da sempre ha fatto della sicurezza uno dei pilastri della produzione (e non solo della comunicazione) comprende 20 controlli visivi gratuiti che riguardano cristalli, ammortizzatori, impianto di scarico, pneumatici, accessori, livelli, illuminazione, cinghie e freni. In nome della sicurezza, Subaru ha predisposto anche una serie di ulteriori agevolazioni come l’attivazione gratuita di 3 mesi di Road Assistance, come lo sconto del 10% sulla sostituzione di filtro abitacolo e batteria o, ancora, come il trattamento igienizzante dell’impianto di climatizzazione, che migliora la qualità dell’aria minimizzando il rischio di allergie e irritazioni. I clienti che intendessero approfittare della promozione devono compilare la scheda online e scaricare il coupon dal sito nella sezione Summer Check per esibirlo presso una delle officine ufficiali della rete Subaru.

Sempre in nome della sicurezza, la casa giapponese ha anche annunciato un investimento di 3 miliardi di yen, pari a oltre 23 milioni di euro, nello sviluppo di nuove piste di prova presso il Bifuka Proving Ground di Hokkaido, in Giappone, che copra una superficie di oltre 360 ettari. I nuovi tracciati serviranno per mettere a punto tecnologie di assistenza alla guida. I lavori dovrebbero cominciare tra settembre di quest’anno e marzo del 2018. Subaru ha annunciato di puntare ad una ulteriore evoluzione del pluripremiato sistema EyeSight con l’obiettivo di “diventare il marchio numero uno al mondo in materia di sicurezza”.

Articoli precedente

Luca Petitti alla comunicazione prodotto di Renault Italia

Articolo successivo

Su strada con Arteon, la Gran Turismo secondo Volkswagen