Home»News»Entra in gamma la Suzuki Swift Sport Hybrid con tecnologia a 48 Volt

Entra in gamma la Suzuki Swift Sport Hybrid con tecnologia a 48 Volt

0
Condivisi
Pinterest Google+

Entra in gamma la Suzuki Swift Sport Hybrid con tecnologia a 48 Volt

Dinamica e ibrida: la casa di Hamamatsu lancia la Suzuki Swift Sport Hybrid. Questo modello arricchisce ulteriormente la gamma “alternativa” (un po’ più alternativa) della quale sono appena entrate a fare parte le Vitara e S-Cross hybrid. La tecnologia è la stessa, ovvero l’abbinamento di un’unità elettrica da 10 kW al motore turbo benzina BoosterJet da 1.4 litri (129 CV).

Consumi ridotti del 16% nel ciclo di omologazione NEDC

“Il risultato – informa il costruttore – è una coppia di 235 Nm disponibile a 2.000 giri e una riduzione del 16% del consumo e del 15% delle emissioni nel ciclo misto NEDC”. Il paragone si riferisce al precedente BoosterJet di analoga cilindrata. I pilastri dell’ibridizzazione sono tre: l’Integrated Starter Generator (ISG) da 48V che fa da alternatore, motore elettrico e motorino di avviamento, la batteria agli ioni di litio ed il convertitore che trasforma la tensione da 48V a 12V per alimentare i servizi di bordo.

Ricca dotazione di serie per la Suzuki Swift Sport Hybrid

La dotazione di serie è importante e include alcune funzioni di assistenza alla guida di livello 2 nella scala della guida autonoma. Quelli nuovi sono “guardaspalle” (monitoraggio degli angoli ciechi), il “vaipure” e “occhioallimite” e si aggiungono agli “attentofrena”, “guidadritto”, “restasveglio” ed al cruise control adattativo. Tra le altre cose, fanno parte dell’equipaggiamento standard della Suzuki Swift Sport Hybrid anche nuovi sensori di parcheggio posteriori, i sedili sportivi con poggiatesta integrato e riscaldabili.

Fino al 30 giugno il prezzo è ridotto di 3.000 euro e parte da 20.850

Nel prezzo sono compresi anche la retrocamera, fari full LED con sensore crepuscolare e commutazione automatica degli abbaglianti e sistema di infotainment, con schermo tattile da 7”, navigatore con mappe 3D, radio DAB+, Bluetooth e connettività MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto. La filiale nazionale del costruttore giapponese (che a Ginevra esibirà il facelift della Ignis) offre questa variante a partire da 23.850 euro. In realtà, almeno fino al 30 giugno La Suzuki Swift Sport Hybrid beneficerà di una promozione che ride il prezzo a 20.850 euro.

Articoli precedente

Mahindra Funster, il concept di cabrio a zero emissioni che arriva dall'India

Articolo successivo

Emoji Jacket, ecco come Ford fa dialogare ciclisti e utenti della strada