Home»News»Toyota dall’ibrido all’elettrico con “divisione” di quattro persone

Toyota dall’ibrido all’elettrico con “divisione” di quattro persone

0
Condivisi
Pinterest Google+

Toyota, la regina dell’ibrido si converte all’elettrico. ma si affida, almeno per il momento, a quattro persone. Non una svolta, insomma: semmai una “svoltina”. Il costruttore giapponese pioniere dell’ibrido (che ha aumentato gli sforzi anche per le applicazioni plug-in e che continua a lavorare sull’idrogeno come conferma il lancio di Mirai) ha deciso di investire sulle auto a emissioni zero. Una nuova divisione dovrebbe verrà creata tra qualche settimana: l’avvio ufficiale dei “lavori” dovrebbe essere dicembre 2016. Toyota è forte, ma la concorrenza sta spingendo molto sull’elettrico e, soprattutto, alcuni stati, come la Cina, intenzionata ad imporre quote a zero emissioni ai costruttori.

A quanto pare, la divisione elettrica lavorerà in modo indipendente, anche se potrà naturalmente avvalersi del bagaglio di conoscenze dei colosso nipponico. Inizialmente la struttura sarà microscopica, appena 4 persone, ma in rappresentanza non solo di Toyota ma anche di Toyota Industries, Aisin Seiki e Denso. L’operazione non è accompagnata da troppi dettagli, almeno per il momento. Ma considerate influenza e peso che Toyota ha in Giappone, dove controlla anche Lexus, Daihatsu e Hino ed ha accordi con Subaru e con Mazda ai quali si è aggiunto il recente annuncio di una collaborazione con Suzuki, non è da escludere che l’investimento sull’elettrico finisca con avere ripercussioni importanti. Se non altro perché la giapponese Nissan è l’attuale leader mondiale nel segmento.

Articoli precedente

Yellow in TV: puntata del 31 ottobre 2016

Articolo successivo

Raffica di aumenti su benzina e diesel. Tamoil rincara anche GPL